Politica

De Luca, A. Cesaro (FI):”Tolto lo stipendio ad Alfieri, dalla frittura alla frittata è un attimo”

loading...
Napoli, 18 Settembre – “Lo denunciammo il 29 luglio scorso, all’indomani della nomina del neo Capo di Gabinetto della Segreteria del governatore De Luca che adesso è stato costretto ad azzerargli lo stipendio: quell’incarico, segnalammo, era illegittimo per gli effetti dell’articolo 9 del D.L. n. 113/2016 che impedisce qualsiasi assunzione, a qualsiasi titolo, in caso di mancata approvazione dei bilanci di previsione e dei rendiconti che, per il 2015 e per il 2016, mancano ancora all’appello”.
 
Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, rendendo noti i contenuti del Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 265 del 15 settembre scorso con il quale si notifica al Capo di Gabinetto della Segreteria di Giunta, Franco Alfieri, l’azzeramento del trattamento economico.
“Non sappiamo se alla luce del Decreto legge 113 la revoca dello stipendio possa bastare a rendere legittima quella nomina”, aggiunge Cesaro. “Una cosa, però, si è capita: dalla frittura alla frittata… è un attimo”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.