Politica

Cosentino assolto, D’Anna ironico: “Amaro epitaffio, egli fu camorrista al babà”

loading...

Napoli, 14 Settembre –  “Cosentino, un camorrista…al babà”. Così ironizza il senatore Vincenzo D’Anna, commentando la sentenza con la quale la Corte di Appello di Napoli ha assolto i fratelli Cosentino per la vicenda del “traffico carburanti”.

“Cosentino – spiega l’ex parlamentare di Ala oggi presidente nazionale dell’Ordine dei Biologi – doveva essere il camorrista per antonomasia. Il suo arresto, lo ricorderanno tutti, fu eseguito in maniera spettacolare, con tanto di televisioni al seguito. Eppure la condanna a 7 anni rifilatagli in primo grado è stata appena annullata. Come mai?”.

Tra l’altro, aggiunge ancora D’Anna “nel secondo processo ancora in piedi, ‘Il Principe e la Ballerina’, l’ex sottosegretario è stato sì condannato, in primo grado, per reati di natura valutaria, ma non attinenti al concorso esterno dal quale è già stato ritenuto estraneo. Anche in questo caso i fatti in Appello diranno se quella condanna dovrà essere riformata o meno”. Insomma, è il pensiero dell’ex parlamentare: “dopo anni di dibattimento, si può senz’altro affermare che Cosentino non era un camorrista e men che meno il punto di riferimento politico dei clan dei Casalesi.

Non doveva scontare il carcere preventivo, quello stesso carcere che pure lo ha ospitato per 4 anni e nel quale, udite udite, si ritiene abbia corrotto (artefici la complicità della moglie e del cognato) un agente di custodia. Alcuni biglietti per lo stadio San Paolo sarebbero stati il corrispettivo per ottenere in cella non certo lima e corde per evadere ma…il conforto di semplici cose: una penna stilografica, un iPod per ascoltare musica, medicinali particolari (indisponibili in carcere), qualche mozzarella ed un rocco babà prelibatezza tipica della pasticceria Casertana”.

“Insomma – conclude D’Anna – questa storia di distruzione di un politico capace e potente nell’aggregare il consenso elettorale per battere la sinistra egemone in Campania, potrebbe avere un amaro, ironico epitaffio: egli fu un camorrista al babà”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.