Politica

Concessioni demaniali marittime, Malerba:”Qaundo sarà approvato il Puad?”

Napoli, 20 luglio 2016 –  “La Campania con oltre 500 chilometri di coste è priva del Puad, il Piano che disciplina l’utilizzazione delle aree demaniali. Qual è la posizione della Regione e cosa intende fare per risolvere il problema?”. A parlare è Tommaso Malerba, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania che porrà la questione alla Giunta nel corso del question time in programma domani.

“Dopo un tentativo nel 2007 – afferma – la Regione non ha più provato a far approvare quesito Piano, fondamentale per tutelare il diritto dei cittadini alla libera fruizione delle spiagge, non solo d’estate, ma anche d’inverno”. “Nemmeno la riforma della disciplina del turismo è riuscita a smuovere le acque – aggiunge – eppure una regione come la Campania necessita di una soluzione che porti all’adozione di questo piano, anche per evitare occupazioni abusive delle aree demaniali, andando a ledere anche il diritto all’esercito di impresa di chi è titolare delle concessioni”. “L’assenza del Puad blocca anche i lavori dei Comuni – aggiunge – perché a loro tocca il compito di provare piani particolareggiati stabilendo la percentuale minima di spiagge balneabili libere, attrezzate, la tipologia dei servizi”. “Insomma, senza regole certe, nessuno è tutelato – conclude Malerba – mi domano se davvero sta a cuore della Regione tutelare i diritti dei cittadini”.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa