Attualita'

COMINCIAMO BENE…..

loading...
Napoli, 15 Ottobre – Questa mattina, carissimi Lettori, mi avrebbe fatto piacere trattare un tema differente da quello costituente oggetto della precedente pubblicazione, ma, dato che il servizio metropolitano “Linea 2” sta continuando a non funzionare come dovrebbe (considerato anche il duplicarsi del costo dei biglietti rispetto ad una decina di anni fa), mi son visto costretto, mio malgrado, a tornare sull’anzidetto argomento.
La mia settimana lavorativa non è certo iniziata come mi sarei aspettato: avendo un appuntamento al Centro Direzionale di Napoli, fissato per le dodici e quindici, mi son recato alla stazione di Pozzuoli con il debito anticipo: son infatti ben consapevole che il “servizio” offerto dalla storica metropolitana Partenopea non può certo ritenersi dei migliori, ragion per cui occorre essere previdenti.
Dopo circa cinquanta minuti di attesa snervante sulla banchina del binario tre, i passeggeri vengono (finalmente) informati, tramite annuncio, del motivo per cui la circolazione sul passante ferroviario era stata temporaneamente sospesa: ben due convogli eran rimasti fermi sul tratto che attraversa il quartiere di Fuorigrotta, rendendo quindi impossibile -a detta di Trenitalia- il transito dei treni successivi (ivi incluso quello del quale mi sarei dovuto servire), che son stati quindi soggetti a cancellazione. 
Ad un attento osservatore, però, non sfugge di certo che il nodo ferroviario di Fuorigrotta è composto da una pluralità di binari, tra loro collegati da una fitta rete di scambi; e non va certo dimenticato che a pochi metri dalla fermata di Cavalleggeri Aosta sorge un importantissimo deposito ferroviario, che dispone di una vasta flotta di locomotori a diesel, adibiti (guarda un po’!) alla traduzione dei convogli (specie se guasti) in deposito: siccome i Cittadini, mediante l’acquisto dei biglietti ed il pagamento dei tributi, ne pagano profumatamente la manutenzione, non vedo perché i responsabili del servizio non abbiano provveduto ad inviarli tempestivamente, in modo da evitare i disagi poi patiti dai viaggiatori.
Credo che questa volta, carissimi Lettori, non mi limiterò a sottoporre la presente riflessione al vaglio della Redazione di “Scisciano Notizie”, ma credo che provvederò anche ad inviarne il testo ai membri della Giunta Regionale, perché di fronte a problemi del genere non si possono tenere gli occhi chiusi: egregi Assessori e Consiglieri Regionali, illustrissimo Presidente, Vi rivolgo ancora una volta il cortese invito a fare un giro sui treni serventi le tratte locali, perché soltanto così è possibile capire come stanno realmente le cose! 
Adriano Spagnuolo Vigorita 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.