Comuni

Castellammare di Stabia, Katia RICCIARELLI ed Espedito De Marino alla Reggia di Quisisana “In…Canto Napoletano”

Castellammare di Stabia, 5 Settembre – Sabato 7 Settembre 2019 alla Reggia di Quisisana, Katia Ricciarelli ed il maestro Espedito De Marino saranno ospiti della Rassegna dei Concerti organizzati dal Comune di Castellammare di Stabia con la Regione Campania (POC 20147/2020). Per l’occasione Espedito De Marino, dal 1987 al 2003 accanto al grande Chansonnier Napoletano Roberto Murolo, festeggerà i 10 anni di collaborazione col celebre soprano Katia Ricciarelli.

Sabato 7 Settembre 2019 con inizio alle ore 2100, quindi, terranno il Concerto “In…Canto Napoletano”, presso la Reggia di Quisisana (XIII Secolo) che interseca la grande canzone napoletana d’autore a virtuosismi per chitarra Mediterrannea. A corollario unitamente ad un arpeggio romantico sulle note di Pino Daniele, Renato Carosone, Lucio Dalla, sulle poesie di Libero Bovio, Salvatore Di Giacomo, E.A. Mario, Totò, Paolo Morelli e tantissimi altri.

Non mancherà l’omaggio, ovviamente a Luigi Denza (nato a Castellammare di Stabia il 23/2/1846) che su testo del giornalista Giuseppe Turco musicò “FUNICULÌ FUNICULÀ”, cantata la prima volta proprio presso la Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia dove il 7 settembre, appunto, la reinterpretano Katia Ricciarelli ed Espedito De Marino.  L’Ingresso è libero.  


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa