Comuni

Castellammare di Stabia, incendio di un deposito di cosmetici: fumo alto e rischio diossina

loading...

Verdi: “Situazione preoccupante, abbiamo chiesto l’intervento dell’Arpac”

 

Napoli, 21 Maggio – “Siamo molto preoccupati a causa dell’incendio che si è verificato giovedì mattina in un deposito di cosmetici a Castellammare di Stabia, nei pressi del confine cittadino con Torre Annunziata. Una densa coltre di fumo nero ha investito l’intera zona. Si è resa necessaria l’evacuazione delle abitazioni a ridosso del deposito interessato dalle fiamme. A causa della presenza di materiali plastici ci sarebbe un serio rischio di dispersione di sostanze tossiche come la diossina”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Abbiamo sollecitato l’intervento dell’Arpac in modo da poter classificare con certezza le sostanze che l’incendio ha disperso nell’etere. Occorre avere al più presto un quadro più chiaro. Purtroppo, quando si verificano eventi del genere, sono i residenti a pagare il prezzo più alto in termini di inquinamento”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.