Comuni

Castel Volturno povera, Cesare Diana risponde a Russo: “Sta facendo campagna elettorale su pelle dei poveri”

Castel Vorturno, 20 Dicembre –  “Dimitri Russo sta facendo campagna elettorale sulla pelle dei poveri”. È questa la risposta all’intervista a Dimitri Russo, rilasciata alle “Cronache di Caserta” e pubblicata in data odierna, da parte del consigliere di opposizione del comune di Castel Volturno, Cesare Diana. Il primo cittadino ha definito il territorio afflitto da una “povertà dilagante”.

“Sostanzialmente solo oggi il primo cittadino pare essersi reso conto dello stato dei luoghi della popolazione di Castel Volturno – dice Diana -.

Sono tre anni e mezzo che è lui l’amministratore, ha responsabilità soggettive sulla condizione critica che i cittadini stanno vivendo alla luce delle tasse ulteriori che ha fatto gravare sul collo dei contribuenti. Russo sta cercando di giustificare i suoi fallimenti aggrappandosi in modo disperato sugli specchi, ripiegando sul reddito di inclusione come unica forma possibile per aiutare chi è in difficoltà.

E’ una palese tentativo di precoce campagna elettorale a suo favore ed a favore del suo partito di appartenenza, il PD. Piuttosto che cercare vanamente di salvare la faccia – conclude -, è meglio un passo indietro per il bene di Castel Volturno”.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa