Comuni

Caserta, lavori in via Borsellino: irrompe la Ugl

loading...

Caserta, 12 Luglio – “Le problematiche relative ai due centri commerciali di Via Borsellino incarnano il classico esempio di una programmazione economica ed amministrativa che non può che lasciarci perplessi”.

Comincia così la dichiarazione che ha rilasciato questa mattina il Segretario Provinciale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo commentando le vicende che vedono coinvolte due catene di supermercati, i lavoratori delle stesse ed i cittadini del capoluogo di terra di lavoro.

Da una parte” argomenta il sindacalista “ci sono i lavoratori di un punto vendita avviato da anni preoccupati per i livelli occupazionali che potrebbero essere messi a repentaglio dalla concorrenza situata sul versante opposto del marciapiede, dall’atro i lavoratori del nuovo supermercato che restano in attesa di vedere concretizzare il sogno di un lavoro che non decolla a causa dei rinvii, il tutto mentre parti della pubblica amministrazione sembrano prendere in considerazione soltanto adesso che un progetto del genere non poteva essere improvvisato, e che forse andava supportato preventivamente con piani di viabilità adeguati, infrastrutture e permessi. Un caso di cecità che preoccupa non poco la Ugl che sull’argomento attiverà un apposito tavolo di monitoraggio”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.