Comuni

Caserta, i ragazzi delle scuole incontrano la Ugl

Caserta, 13 Giugno – Si è svolto questa mattina presso la sede della Ugl Caserta un incontro con i ragazzi delle scuole primarie e secondarie durante il quale i figli dei dirigenti sindacali hanno avuto modo di conoscersi e di scambiare idee ed esperienze.

La manifestazione voluta dalla Vicesegretaria provinciale Marianna Grande e dalla Segretaria della scuola Virginia Ciervo è stata organizzata per fissare idealmente il termine  della ripartenza dopo l’emergenza di Covid19. “Il lockdown ha rinchiuso in casa i nostri ragazzi privandoli dei rapporti personali che avevano con i compagni di classe e con quelli delle attività sportive e religiose alle quali partecipavano assiduamente.  – Ha dichiarato Grande. “E’ stata l’occasione per avere un primo approccio col mondo del lavoro e con la militanza che vivono i genitori presso la sede sindacale: oggi i nostri figli hanno conosciuto un ambiente pulito che in futuro potrebbero decidere di voler frequentare”.  

“La grande sorpresa della giornata è stata rappresentata da un animatore d’eccezione, il Segretario Territoriale Ferdinando Palumbo, il quale dismessi gli abiti seriosi del ruolo, ha riscoperto per un giorno la passione che aveva da giovane ed ha coinvolto i convenuti”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa