Comuni

Carnevale Palmese 2017, il Ratto del Gagliardetto e l’inaugurazione del Villaggio delle quadriglie

Lunedì 13 la presentazione della giuria di qualità.

Palma Campania, 11 Febbraio – Entra nel clou il cartellone delle manifestazioni legato al Carnevale Palmese 2017. Fitto è infatti il calendario degli appuntamenti per il prossimo fine settimana.

Si comincia sabato 11 febbraio a partire dalle 17.00, quando di scena ci sarà il “Ratto del Gagliardetto”. L’evento presentato da Angelo Martino ed Ertilia Giordano, si svolgerà a

piazza De Martino e segnerà il simbolico passaggio di consegne tra il vecchio e nuovo maestro della Quadriglia. Nella stessa giornata si procederà anche all’inaugurazione del “Villaggio

delle quadriglie”.

Di grande suggestione anche la serata prevista per domenica 12 febbraio “Qualche bacchetta fa”, che si svolgerà presso il teatro comunale, durante la quale saranno

presentate immagini inedite dei maestri di quadriglie del passato.

Ad animare l’amarcord saranno Angelo Martino e Antonio Basilicata  che coinvolgeranno protagonisti del Carnevale con aneddoti e gustosi racconti. Previsto, sempre domenica, il

sorteggio per l’ordine di sfilata ed esibizione per i giorni 19, 26, e 27 febbraio.

Lunedì 13 febbraio alle ore 18.00 al teatro comunale avverrà invece la presentazione della giuria di qualità per l’edizione 2017 del Carnevale.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa