Cronaca

Carceri, detenuto per ‘ndragheta scrive a Klaus Davi:”Ci stanno uccidendo”

Melfi, 28 Marzo – Il detenuto Carmelo Murina, condannato in via definitva per associazione mafiosa di stampo ‘Ndranghetistico e recluso a Melfi (PZ), ha scritto una lunga lettera a Klaus Davi che l’ha pubblicata sul suo profilo Facebook (https://www.facebook.com/klaus.davi.9). Murina denuncia altresì alcuni presunti abusi che sarebbero avvenuti nel carcere di Benevento. Nella lettera-denuncia si legge:

“Sono a conoscenza di due episodi aberranti come quello del carcere di Benevento in cui sono stati portati alcuni degli evasi da Foggia e sono stati messi in sezione insieme agli altri senza che sia stato fatto alcun tampone. Come anche a Voghera dove sono stati riscontrati casi di positività al COVID-19 e 60 detenuti sono stati messi in quarantena nella stessa sezione dove c’erano i contagiati senza fare alcuna sanificazione del luogo. Sono entrambi episodi inqualificabili di cui però nessuno parla. L’Italia è l’unico Paese che è stato multato per il sovraffollamento carcerario. E’ fuori di dubbio che nelle carceri ci siano anche molti criminali, che però non dovrebbero pagare i reati commessi con la vita a causa del virus. Altrimenti tanto varrebbe inserire in Italia la pena di morte, sarebbe uguale a quanto sta accadendo. Il nostro Paese si trova a fronteggiare una pandemia globale e sono state date ai cittadini delle regole da seguire per evitare il contagio come ad es. quella del metro di distanza che ovviamente noi detenuti a causa del sovraffollamento non possiamo rispettare, perciò per noi il contagio è certo. Mi preme dire inoltre che oltre ai detenuti le Istituzioni hanno abbandonato anche gli agenti della Polizia Penitenziaria che si ritrovano a svolgere il loro lavoro in condizioni disumane già senza un’emergenza del genere. Il nostro Presidente del Consiglio Conte ha dichiarato in questi giorni che sarà la storia a giudicare se hanno svolto bene o male il loro lavoro in questo momento così delicato, ma io non posso accettare poichè soggetto ad altissimo rischio di morire dentro un carcere perchè i nostri politici invece di agire in questo momento preferiscono essere giudicati in seguito.

La ringrazio per la possibilità. Murina Carmelo Consolato”


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa