Politica

Campania, Tutela occupazione. Assessore Palmeri: Istituito fondo di salvaguardia per i lavoratori di aziende in crisi”

Napoli, 11 Aprile – E’ in corso di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania il Decreto Dirigenziale n. 345 del 10 aprile 2018, con il quale  si istituisce, in fase di prima attuazione, un primo fondo di 500 mila euro destinato alla tutela e alla salvaguardia dei lavoratori di aziende in crisi che abbiano sottoscritto, in sede governativa, accordi  congiunti con la presenza della Regione Campania, riguardanti casi di rilevante interesse strategico per l’economia locale.

L’accesso al fondo, previa presentazione di apposito piano di gestione, ha come obiettivo il  recupero e il mantenimento dei livelli occupazionali di aziende con un organico superiore a 100 unità, consentendo la prosecuzione di un ulteriore periodo di cassa integrazione straordinaria con contestuale impegno dei lavoratori in azioni di politiche attive  attraverso percorsi di qualificazione e riqualificazione, volti anche al consolidamento delle competenze  ed al recupero degli skill gap.

Questo fondo, come già la misura “Training per competere”, rappresenta una risposta concreta alle aziende che attraversano un temporaneo periodo di crisi e chiedono il supporto alla Regione Campania per riattivare un percorso di sviluppo.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.