Politica

Campania, Ospedale del Mare. Ciarambino (M5S):”Reparto chiuso, ora accertare responsabilità del ds e dei vertici Asl”

La consigliera regionale: “E’ grave che un dirigente non sia informato della chiusura di un reparto nel suo presidio”

 

Napoli, 20 Settembre – “La gravissima vicenda della chiusura per una notte della chirurgia vascolare dell’Ospedale del Mare non può esaurirsi riconoscendo come unico responsabile l’allora primario del reparto. Ci sono responsabilità, ancora più gravi, che non possono non essere addebitate anche e soprattutto a dirigenti e manager del nosocomio e dell’azienda sanitaria. Responsabilità in capo al direttore sanitario, nonché al direttore dell’Asl Napoli 1. La sospensione dell’erogazione di una prestazione, ai sensi della Dgr 170/2007, può infatti avvenire solo per gravi e giustificati motivi, tra i quali non è certamente contemplato un party privato, e comunque non senza l’approvazione del direttore sanitario di presidio o di distretto, che deve informare la direzione aziendale. Quest’ultima è tenuta poi a informare l’assessorato alla Sanità, che a sua volta dovrà inviare le informazioni al ministero della Salute. Un iter del quale, chiaramente, nel caso di specie non può esserci alcuna traccia”. Così la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino.

“Non è certamente in discussione la responsabilità del primario – prosegue Ciarambino –  ma non neppure è ammissibile, non solo giuridicamente, che un dirigente apicale di un ospedale non sia a conoscenza della chiusura di un reparto nel presidio che gestisce. Ancora più grave, se dovessero trovare conferma le dichiarazioni rese dal primario in sede di giudizio, il fatto che all’Ospedale del Mare esisterebbe una prassi, definita dallo stesso medico uno “scambio di cortesie”, che consisteva nell’appoggiare pazienti da un reparto all’altro. Una gestione totalmente anarchica, lontana da ogni protocollo e da ogni logica, a danno della qualità dell’assistenza, della quale devono essere chiamati a risponderne il dirigente del presidio e i vertici dell’azienda sanitaria”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa