Politica

Campania, Lavoro.Assessore Palmeri: “Parte la sperimentazione per ricollocazione licenziati ERICSSON”

Napoli, 23 Febbraio – “Oggi presso Assessorato al Lavoro, incontro con rappresentanti delle OO.SS, il Presidente ANPAL Servizi Maurizio del Conte, rappresentanti ASSTEL (l’associazione delle aziende nel settore delle telecomunicazioni), al fine di sperimentare un intervento nazionale di ricollocazione, rivolto agli ex lavoratori ERICSSON, licenziati il 21 luglio 2017. Il Piano consiste nella presa in carico e profiling degli ex dipendenti, di concerto con un centro per l’impiego scelto per le attività, nonché una contestuale azione di incrocio con le esigenze delle aziende del settore, attraverso l’associazione di categoria”. Queste le dichiarazione dell’Assessore al Lavoro e alle Risorse Umane Sonia Palmeri.
 
La Regione è attrice anche con gli incentivi per il reinserimento occupazionale. Fra la nostra Regione e l’Agenzia Nazionale per le politiche attive al lavoro (ANPAL), deve continuare una forte sinergia per attuare una politica per il lavoro che riduca  drasticamente gli effetti delle crisi aziendali.
In Campania, per le numerose crisi affrontate e risolte ( es. ALMAVIVA, GEPIN CONTACT, HP, FORMEZ, ecc.) siamo interlocutori privilegiati e affidabili ed intendo sperimentare tutte le soluzioni possibili che abbiano come fine ultimo la ricollocazione stabile dei lavoratori”. Conclude l’assessore regionale Palmeri.
 

Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa