Politica

Campania, l’assessore Palmeri: “Lavoro al femminile”

Napoli, 28, Febbraio – La Giunta Regionale della Campania ha approvato un piano triennale finalizzato al rispetto delle pari opportunità nel mercato del Lavoro.
Si tratta di una programmazione triennale di circa 26, 5 milioni di euro, a valere sul POR Campania FSE 14/20 che punta alla realizzazione di interventi integrati di inserimento lavorativo delle donne e di prevenzione di fenomeni discriminatori.
Queste misure si aggiungono alle altre già previste e indirizzate all’occupazione delle categorie che hanno maggiori difficoltà di inserimento nei processi produttivi, come disoccupati, disabili e giovani NEET.
In particolare le azioni saranno dirette ad acquisire, ed a far acquisire, una maggiore consapevolezza del ruolo socioeconomico della donna, attraverso l’affermazione lavorativa anche in forma autonoma, con priorità per quei settori che offrono maggiori prospettive di crescita, come l’economia del mare e dell’ambiente.

“Non dobbiamo fermarci un attimo sul fronte Lavoro – afferma l’ Assessore al Lavoro Sonia Palmeri – il nostro impegno costante è di creare percorsi finalizzati all’occupazione ed alla occupabilita’, favorendo le condizioni per una complessiva rinascita economica e sociale dei nostri territori.”


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa