Politica

Campania, l’assessore Palmeri :”Intesa con Inps per pagamento immediato NASPI lavoratori Ischia”

loading...
Napoli, 22 Settembre – Oggi pomeriggio si è tenuto presso la sede dell’INPS Metropolitana il 2^ monitoraggio su cessazioni dei rapporti di lavoro a causa del sisma del 21 agosto. La riunione, strettamente operativa, con il direttore metropolitano Inps Roberto Bafundi  e la Responsabile della sede INPS di Ischia Benedetta Dito ha prodotto 2 importantissimi risultati:
1)  mantenere attiva la task force operatori, dedicata al monitoraggio quotidiano delle istanze relative alle richieste di NASPI, collegata in tempo reale all’assessorato al lavoro;
2) aver ottenuto dall’INPS la GARANZIA del  pagamento di tutte le indennità di NASPI dei lavoratori licenziati a seguito del sisma, entro il mese di ottobre.
 
“Mi complimento con l’INPS – dichiara l’assessore al Lavoro e alle Risorse Umane Palmeri –  per aver condiviso con la Giunta De Luca la condizione di eccezionalità da fronteggiare e lo spirito di solidarietà verso i lavoratori dell’isola, duramente colpiti nel pieno della stagione estiva.
Attraverso azioni di sussidiarietà fra sedi INPS regionali ed interregionali, si moltiplicheranno gli operatori impegnati al disbrigo delle pratiche, in modo da assicurare la più celere risposta ai lavoratori coinvolti”.
 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.