Politica

Campania, Flora Beneduce (FI): Malattie rare, presentata proposta di legge Miastenia Gravis

Napoli, 24 feb. – “Nella settimana dedicata alle malattie rare la consigliera regionale Flora Beneduce (FI) ha presentato una proposta di legge per l’individuazione di aree sanitarie dedicate alla diagnosi e cura della Miastenia gravis”. “L’intervento normativo è diretto ad individuare delle aree dedicate presso le strutture di neurologia nelle quali sono affrontati gli aspetti più complessi della malattia – ha affermato la Beneduce. La quasi totalità di ammalati in Campania non trova riscontro diagnostico e terapeutico nelle strutture territoriali ed è costretta a spostarsi fuori regione per ricevere un supporto sanitario adeguato”. “Nella forma più grave la Miastenia gravis può comportare l’impossibilità a compiere anche i movimenti più semplici ciò rende più difficile, se non del tutto impossibile, affrontare dei veri e propri pellegrinaggi da uno specialista all’altro in cerca di cure”. “Per migliorare la tempestività diagnostica e terapeutica è di primaria importanza promuovere e diffondere protocolli validati in base alle evidenze scientifiche – ha concluso Flora Beneduce. Di pari importanza è la raccolta dei dati al fine di contribuire alla definizione del fabbisogno assistenziale sul territorio”


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa