Politica

Campania, Di Scala (FI).”I tagli al Consiglio li stabilisce De Luca, ennesimo insulto all’autonomia dell’Assemblea legislativa”

loading...

Napoli, 28 Novembre – “Oramai a decidere quanto e dove tagliare le risorse al Consiglio regionale non sono più i consiglieri o l’Ufficio di Presidenza dell’assemblea legislativa ma De Luca e la sua Giunta. Con buona pace di chi dovrebbe ergersi a garante della piena e assoluta autonomia della massima istituzione elettiva della Campania”. Lo denuncia la Consigliera regionale campana di Forza Italia, Maria Grazia Di Scala, per la quale “oggi, in occasione dell’approvazione della variazione di Bilancio, si è consumata una vera e propria pagina nera della storia della nostra regione, un precedente politicamente pericolosissimo”.

“Nei fatti, scopriamo, tutto era già deciso a Santa Lucia e, senza che nessuno ne sapesse nulla, in largo anticipo, il 2 agosto scorso – precisa l’esponente di Forza Italia – allorché con una semplice mail della Segreteria di Giunta si comunicava all’assessorato al Bilancio la decisione di un taglio di 17 milioni di euro al bilancio del Consiglio regionale senza che al Centro Direzionale nessuno ne sapesse nulla”. “Parliamo di fondi che avrebbero potuto coprire importanti provvedimenti legislativi con misure magari di welfare delle quali, temo, perderemo le tracce”, conclude la consigliera Di Scala.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.