Politica

CAMPANIA, Di Scala-Cesaro (FI): “Su licenziamenti Mecfond Caivano chiesta audizione urgente”

Napoli, 17 Aprile – Salvaguardare i livelli occupazioni alla Mecfond di Caivano. Lo chiedono i consiglieri regionali di Forza Italia Maria Grazia Di Scala e Armando Cesaro che, anche a seguito dell’esito negativo dell’incontro svoltosi oggi presso gli Uffici della Giunta regionale, annunciano la richiesta di una convocazione urgente in audizione, presso la III Commissione Attività Produttive del Consiglio regionale della Campania, delle rappresentanze datoriali e sindacali dell’azienda.

“L’ennesima decisione di licenziamento di circa 50 lavoratori della Mecfond di Caivano e l’indisponibilità del governo regionale ad accogliere le soluzioni alternative proposte oggi dai sindacati non sono accettabili – sottolineano gli esponenti di Forza Italia -: nessuno può restare indifferente alla continua cessazione delle attività industriali in Campania”.

Per Di Scala e Cesaro “è necessario un confronto immediato tra le parti per individuare tutti gli strumenti utili ad una vertenza che non può e non deve risolversi in alcun modo con una riduzione dei livelli occupazionali”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.