Politica

Campania,Ciarambino (M5S): “Lavoratori Atitech Manufacturing salvi grazie alle nostre battaglie, che hanno smosso l’immobilismo della Regione”

La consigliera regionale: “Dopo la nostra mozione di sei mesi fa, i 178 dipendenti saranno ricollocati in Leonardo”

 

Napoli, 18 Gennaio – “Sono trascorsi sei mesi da quando, con una nostra mozione approvata all’unanimità, abbiamo impegnato la Regione Campania ad adottare ogni iniziativa volta a salvaguardare i 178 lavoratori della ex Alenia di Capodichino, passati due anni fa alle dipendenze della Atitech Manufacturing di Lettieri, il cui miracolistico progetto del Polo delle manutenzioni si è rivelato un flop totale. La nostra mozione è servita a smuovere il disinteresse dell’amministrazione De Luca, fino ad ottenere, così come avevamo proposto, che tutti quei dipendenti venissero riassorbiti dalla Leonardo. Quello che purtroppo non abbiamo ottenuto è di far tornare in Leonardo anche lo stabilimento e il campo volo di Capodichino, di fatto regalati a Lettieri. Nei prossimi due mesi si procederà al trasferimento dei primi 75 lavoratori negli stabilimenti di Nola e Pomigliano d’Arco dell’azienda aeronautica. Per gli altri 103 sarà attivato immediatamente un tavolo per studiare eventuali collocazioni sul territorio regionale o in altre regioni, dopo averne valutato le disponibilità. Sulla base di un accordo stipulato tra l’azienda aeronautica e le rappresentanze dei lavoratori, abbiamo ottenuto che il piano di riassorbimento sarà completato entro il mese di settembre 2018”. E’ quanto annunciato dalla consigliera regionale campana del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino.

“Esprimiamo grande soddisfazione – sottolinea Ciarambino – per il raggiungimento di un risultato fondamentale per il futuro di questi lavoratori: il polo di Capodichino non andava ceduto a Lettieri, che fosse un’operazione fallimentare in partenza lo avevamo già denunciato quasi 3 anni fa. Solo pochi giorni fa abbiamo incontrato l’assessore regionale alle Attività Produttive per sollecitare un intervento incisivo della Giunta regionale a difesa di queste nostre eccellenze industriali, visto che finora poco o nulla è stato fatto nonostante le numerose mozioni sul tema del M5S approvate in Consiglio regionale. Noi continueremo col nostro impegno a salvaguardia dell’aerospazio campano e auspichiamo che il nuovo piano industriale di Leonardo contenga un vero progetto di rilancio e di investimenti per gli stabilimenti campani”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa