Politica

Campania, assessore Palmeri: ” In ricordo del Prof. Massimo D’Antona”

loading...

Napoli, 20 Maggio – Il 20 maggio 1999 veniva barbaramente ucciso a Roma, dalle Nuove BR,  il prof. Massimo D’Antona, professore e giurista impegnato nella costruzione di un nuovo modello di mercato del lavoro, che accogliesse i semi del cambiamento che ormai bussava con forza alle porte.
I grandi riformatori del lavoro, nel nostro Paese, hanno incontrato spesso il volto della morte. Lui proprio nel giorno della ricorrenza della nascita dello Statuto dei lavoratori ( 20 maggio 1970), che segnava l’avvio di un’epoca di grandi conquiste sociali.
“Personalmente ritengo – dichiara l’assessore regionale Palmeri –  che bisogna costruire un modello di sviluppo che combini competitività e inclusione sociale, che colga e favorisca l’innovazione dell’impresa 4.0, ma che nel contempo accompagni la riqualificazione e il reinserimento lavorativo di chi rimane indietro, favorendo la formazione direttamente in azienda e alimentando la fiducia dell’imprenditore.
Bisogna porre al massimo l’attenzione su questa platea di migliaia di ex lavoratori, spazzati via da un progresso galoppante, indispensabile ma sregolato, nonché dalla moda di una delocalizzazione ormai selvaggia.
I Giovani sono solo un pezzo del problema!!
Il decisore pubblico – conclude Palmeri –  dovrà farsi carico di questa REALTÀ, che colpisce soprattutto il Mezzogiorno e puntare a politiche mirate.
Parliamoci chiaramente: non basta depennare il SUD dall’agenda di Governo per CANCELLARLO!!!”

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.