Politica

Campania, A. Cesaro (FI):”Gravi commistioni di nomine e consulenze nelle Partecipate campane, De Luca le rimuova”

Napoli, 7 Giugno – “Buona regola vorrebbe che chi dirige una società regionale non dovrebbe ricevere altri i incarichi, ancor più in strutture che le finanziano o le controllano. In Campania, purtroppo, questo non succede”. Lo afferma il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.

“Nonostante i proclami e le numerose determinazioni sugli sprechi e sulla capacità di governance delle Partecipate da parte delle Autorità di controllo – spiega l’esponente di Forza Italia – risultano e permangono infatti diversi episodi di gravi commistioni: nomine di alcuni Consiglieri di Amministrazione di note società in house che allo stesso tempo risultano consulenti in altre Società e Fondazioni”.

“Il governo De Luca, che proprio recentemente si è prodigato a raddoppiare le dotazioni finanziarie di alcune di queste società che, peraltro, continuano a modificare i progetti in corso d’opera raddoppiando tempi e costi, con palese violazione del principio di economicità, trasparenza ed efficienza – aggiunge Cesaro -, non può lasciare in piedi certe situazioni che versano in evidenti conflitti di interesse”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa