Politica

CAMPANIA, A. Cesaro (FI): “Su bonifica ex Alenia Aermacchi serve massima trasparenza”

loading...

Napoli, 31 Maggio – “La chiusura e lo smantellamento dello stabilimento dell’Alenia a Casoria, oltre alla negativa ricaduta economica ed occupazionale, ha determinato un serio problema ambientale ad un sito oramai non più operativo e neppure più presidiato. Le modalità di approccio dell’azienda al piano di monitoraggio e bonifica lasciano troppi dubbi. Non mi piacciono”. Lo scrive su Facebook il Presidente del Gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, rinviando all’audizione svoltasi oggi in Commissione Ambiente, da lui richiesta per fare il punto sullo stato del monitoraggio, della messa in sicurezza e della bonifica del sito industriale ex Alenia Aermacchi di Casoria.

“Ho chiesto l’audizione di oggi – precisa Cesaro – perché ritengo doveroso verso i territori coinvolti rendere quanto più chiaro e trasparente l’andamento delle analisi e del progetto di bonifica del sito ex Alenia”.

“I numerosi controlli dei pozzi di estrazione dell’acqua esterni al perimetro aziendale sono il segno di una evidente preoccupazione. Anche per questo andremo fino in fondo. Non si scherza con la salute delle persone. NOI CI SIAMO”, conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.