Politica

CAMPANIA, A. Cesaro (FI): “Flop Consiglio, Maggioranza in fuga anche sui temi cruciali per i cittadini”

loading...

Napoli, 29 Giugno – “Con questa inesistente maggioranza siamo arrivati all’assurdo: duecentosessantaquattro lavoratori della Comdata di Pozzuoli rischiano il lavoro e, mentre noi siamo in aula pronti a discutere e sostenere questa battaglia, la parte politica che ha promosso la mozione non c’era”. Così il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, commentando lo scioglimento della seduta del Consiglio regionale campano per mancanza del numero legale.

“Oggi – spiega Cesaro – sui nostri banchi c’erano temi e problematiche cruciali per i cittadini sulle quali abbiamo il dovere istituzionale di trovare soluzioni e dettare le linee di indirizzo politico al governo regionale ma la maggioranza si è letteralmente eclissata”.

“E’ inaccettabile – conclude -: nemmeno questioni come quelle dei licenziamenti Comdata o dell’Auchan di via Argine, del rischio di declassamento del Rummo di Benevento o delle barriere architettoniche nelle nostre stazioni ferroviarie, giusto per fare qualche esempio, sono riuscite a responsabilizzare chi dovrebbe governare la nostra regione”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.