Comuni

Brusciano, in Memoria di Parroco Don Michele Lombardi. Messe con i fedeli sospese per rischio Coronavirus

loading...

Brusciano, 9 Marzo – Nella giornata di sabato 7 marzo, il Parroco Don Salvatore Purcaro e la Comunità Interparrocchiale di Brusciano con un manifesto funebre avevano annunciato “Il ritorno alla Casa del Padre di Don Michele Lombardi, Parroco Emerito della Parrocchia S. Maria delle Grazie”. La celebrazione esequiale è avvenuta a Cimitile, nel pomeriggio di domenica 8 marzo, presso la Parrocchia di San Felice in Pincis, di cui Don Michele era stato primo Parroco e fondatore della nuova chiesa. La salma è stata portata al Cimitero di Cimitile. Don Michele Lombardi (1935-2020), nel primo quindicennio del Terzo Millennio, aveva svolto il suo apostolato a Brusciano fino a quando si ritirò a riposo presso la Casa Villa del Carpine a Visciano dove ha vissuto fino agli ultimi giorni della sua vita terrena.

Il sociologo e giornalista Antonio Castaldo, associandosi alle numerose espressioni di cordoglio alla famiglia Lombardi e alla Chiesa di Nola, ha sottolineato come “Il popolo dei fedeli di Brusciano nel buon ricordo di Don Michele conserva anche quello della sua inseparabile sorella e perpetua, Immacolata, deceduta due anni fa”.

A Brusciano, per lunedì 9 marzo 2020 alle ore 18,00, Don Salvatore Purcaro e la Comunità Interparrocchiale, avevano programmato la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa S. Maria delle Grazie nel giorno dell’85esimo compleanno di Don Michele Lombardi.

Intanto, per l’emergenza sanitaria del Coronavirus, ci sono nuove e più rigide prescrizioni da rispettare.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato l’8 marzo 2020 il nuovo Dpcm recante ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19  sull’intero territorio nazionale.

Pertanto, a Brusciano, il Parroco Don Salvatore Purcaro, attraverso la sua pagina FB ha annunciato “la sospensione di tutte le Messe con partecipazione di fedeli fino al 3 aprile 2020” ed ha lanciato questo suo personale messaggio: “Noi sacerdoti continueremo a celebrare da soli: come Mosé sul monte garantiremo una preghiera ininterrotta per tutto il Popolo di Dio; le chiese resteranno sempre aperte. La cappella dell’Adorazione sarà aperta notte e giorno. Ad “un metro da te” potremo sempre incontrarci. Quanti dicono “non é importante andare in chiesa, si può pregare ovunque”… Spero che questo digiuno forzato e necessario ci tolga almeno dalla bocca quest’espressione, perché scopriremo quanto é amaro stare senza Messa… Stasera un dolore mi lacera il petto: un mio parrocchiano può negli anni aver imparato a pregare senza di me, ma io sento il dolore per dover pregare senza di lui… Per questo restiamo uniti! Quando senti la campana, sappi che davanti ai miei occhi immagino anche il tuo volto! Paternamente, d. Salvatore Purcaro”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.