Comuni

Aversa, Buoni libro 2017/2018. Assessore Caterino: “Regione Campania ha diminuito fondi del 60%”

loading...

Aversa, 4 Febbraio –  “Rispetto all’anno scolastico 2016/2017, i fondi messi a disposizione dalla Regione Campania per i buoni libro sono diminuiti del 60%”. A dirlo è l’assessore con delega alla pubblica istruzione del comune di Aversa, Emilio Caterino, il quale, in una nota diffusa alla stampa, precisa “i motivi di quello che si sta rivelando un grande disagio”.

“Lo scorso anno scolastico, le somme stanziate dalla Regione erano pari in numero a 416.253 euro, diversamente dall’anno in corso, in cui si deve far fronte a soli 172.602 euro – evidenzia Caterino -.

A fronte di questi dati, vi è un incremento delle domande che, per l’anno in corso, sono pari a 2359 contro le 1938 del 2016/2017. Delle totali dell’annata scolastica scorsa, ne furono accolte solo 1800.

La domanda andava presentata entro il 22 dicembre 2017, un termine che non può essere riaperto. L’incremento delle domande è sicuramente dovuto ad una diffusa diminuzione dei redditi percepiti dalle famiglie.

Purtroppo il disagio – conclude – è dovuto all’incredibile taglio dei fondi che la Regione Campania ha operato a discapito di tutti i comuni ritrovatisi, adesso, a tentare di fronteggiare situazioni critiche con altri amministratori sociali”.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.