Comunicati

Atto intimidatorio sindaco Di Maiolo, solidarietà FI. P. Russo:”Di Maiolo non sarà lasciato solo nell’amministrare un territorio penalizzato dalle assenze politiche di Regione e Governo”

Napoli, 19 nov. – “Vicino al mio collega Felice Di Maiolo, sindaco di Mariglianella. Il vigliacco messaggio di cui é stato destinatario é un vero e proprio affronto, purtroppo non nuovo, alle istituzioni. I sindaci – afferma il sindaco di Nola Geremia Biancardi – sono le prime antenne dei disagi e delle istanze dei cittadini e, di conseguenza, i primi bersagli di un malcontento talvolta legittimo, talvolta ispirato da logiche criminali e particolari da condannare e da isolare con forza”. “Con Felice e con gli altri sindaci del nostro territorio – conclude Biancardi – continueremo a difendere i nostri cittadini dalle prevaricazioni e dalla prepotenza dei singoli e degli apparati leciti e non leciti”.

 

“A Felice Di Maiolo, alla sua famiglia ed alla comunità di Mariglianella, il sostegno e l’appoggio del coordinamento cittadino di Forza Italia. Sono certo che il sindaco di Mariglianella non si lascerà condizionare da un’azione tanto vile quanto inquietante. Non consentiremo che in una comunità dove alto é il senso civico ed il dibattito politico possano prevalere le violente forze del male. Con le attività di prevenzione e di repressione delle forze dell’ordine, con l’azione esemplare della Procura ed insieme al mondo palpitante delle associazioni locali e di tutti i movimenti e partiti politici, respingeremo questo attacco alla democrazia”: così il deputato Paolo Russo, coordinatore FI della città metropolitana di Napoli. “Il nostro capogruppo nel consiglio metropolitano di Napoli sappia – conclude Russo – che non sarà lasciato solo nel delicato quanto impegnativo compito di amministratore in un territorio che, a Mariglianella come altrove, é penalizzato dalle assenti politiche della Regione e del Governo”.

 

Raid intimidatorio contro il sindaco di Mariglianella Felice Di Maiolo: in nottata sono stati esplosi quattro colpi di arma da fuoco contro la porta di ingresso dell’abitazione via Giacomo Leopardi nella quale vive con la famiglia. Ad accorgersi della gragnuola di colpi ed a dare l’allarme é stato il figlio del primo cittadino, al suo rientro a casa intorno alle 3. L’accaduto é stato immediatamente denunciato ai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna. “Se pensavano di intimorirmi non ci sono riusciti e chi – ha commentato a caldo il primo cittadino – ha premuto il grilletto sappia che sarò ancora più intransigente nel portare avanti un’azione amministrativa ispirata alla trasparenza, alla legalità e soprattutto al rispetto delle regole, a tutela dei diritti di ogni cittadino della comunità che rappresento”. “Non ho mai ricevuto minacce fino ad ora – ha tenuto a sottolineare Di Maiolo – in ogni caso ho provveduto a raccontare alle forze dell’ordine ogni particolare utile a dare un nome ed un cognome agli autori del gesto. Sono sicuro che i carabinieri sapranno quanto prima svelare i contorni di un penoso episodio che rappresenta un attentato, prima che alla mia famiglia, alla democrazia ed alla serenità della nostra collettività”. Felice di Maiolo, imprenditore, é al suo secondo mandato da sindaco. Ad ottobre é stato eletto consigliere metropolitano di Napoli risultando il primo eletto tra i candidati di tutti i partiti che hanno concorso alla formazione del consiglio metropolitano nel quale ora é capogruppo di Forza Italia.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa