Politica

Anniversario strage Capaci, Viglione (M5S): Schierati senza se e senza ma con i magistrati

Napoli,  23 maggio 2016 –  “E’ nostro dovere ricordare ogni giorno e superare una volta per tutte la vuota retorica delle commemorazioni. Il sacrificio di Giovanni Falcone, di sua moglie Francesca Morvillo e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro devono essere patrimonio e ispirazione d’impegno civile per tutti, specialmente per chi ricopre un ruolo pubblico”. Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, segretario della Commissione Anticamorra nel giorno del 24esimo anniversario della strage di Capaci. “Questo giorno diventa ancora più importante e significativo – sottolinea – dopo le gravi minacce indirizzato al capo della Procura di Napoli Giovanni Colangelo ed i magistrati impegnati in prima linea contro la camorra”.

“Il Movimento 5 Stelle a tutti i livelli istituzionali – aggiunge Viglione – ricorda la strage di Capaci e si schierata al fianco dei magistrati senza se e senza ma”.
“Falcone era un servitore dello Stato che ha dato la sua vita per combattere la mafia – conclude – da lui c’è ancora oggi da imparare, dal suo spirito di sacrificio, dal senso del dovere che ha dimostrato, dall’esempio che continua a essere per tutti”.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa