Attualita'

Aldo Moro, l’anniversario: 40 anni fa la strage di via Fani

loading...

Napoli, 16 Marzo – Il 16 marzo 1978 un commando delle Brigate Rosse rapisce in via Fani a Roma l’onorevole Aldo Moro, presidente della Democrazia cristiana. Sono passati 40 anni dal rapimento di Aldo Moro, un rapimento che è bene non dimenticarlo provocò anche la morte di cinque uomini della scorta di Moro trucidati senza alcuna pietà. I loro nomi meritano il tributo necessario: Domenico Ricci, che guidava la Fiat 130 di Aldo Moro, il maresciallo Oreste Leonardi, e gli agenti di polizia Giulio Rivera, Francesco Zizzi e Raffaele Iozzino.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato questa mattina in via Fani per prendere parte alla cerimonia per il 40esimo anniversario. Alle ore 9.05 – ora in cui arrivò la chiamata per rivendicare il rapimento dello statista – è stata scoperta la targa restaurata che ricorda il tragico episodio. Il capo dello Stato ha deposto una corona di fori, mentre risuonavano le note del Silenzio. Alla cerimonia hanno preso parte anche, tra gli altri, i presidenti uscenti di Senato e Camera Pietro Grasso e Laura Boldrini, la ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, il capo della Polizia, Franco Gabrielli, il capogruppo del Pd al Senato, Luigi Zanda, con il capogruppo alla Camera, Ettore Rosato, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni rende omaggio su Twitter a quello che definisce ‘un grande leader politico’:#Moro Una mattina di 40 anni fa il più grave attacco alla Repubblica. L’Italia rende omaggio a un grande leader politico, ai carabinieri Leonardi e Ricci e agli agenti di Polizia Iozzino Rivera e Zizzi”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.