Comuni

Wikipedia vuole oscurare Angela Luce. Perché?

Napoli, 26 Febbraio – È in corso ormai da qualche anno un sistematico e inspiegabile attacco da parte di alcuni redattori di Wikipedia nei confronti di Angela Luce.

Come sarà spiegato nel corso della conferenza stampa, si tratta di persone (almeno 3) che conoscono molto bene sia l’artista che il suo percorso e tuttavia, scientemente, hanno deciso di eliminare dalla sua pagina, eventi importantissimi che la riguardano. E, quel che è peggio, trincerandosi dietro l’anonimato garantito dai nick-name e forti del “potere” di controllo, potere che nel caso di Angela Luce viene usato in maniera distorta e schizofrenica.  Un simile comportamento dimostra che alcuni di coloro che si occupano di redigere e controllare le pagine, non hanno affatto compreso il senso di Wikipedia che dovrebbe garantire la neutralità , l’esattezza e l’oggettività di ogni informazione relativa ad un personaggio pubblico.

Nel tentativo di giustificare questa sorta di delirante censura che viene applicata ad Angela Luce, tra l’altro totalmente in contrasto con le linee guida di Wikipedia, i redattori, a conferma della loro incapacità di evidenziare seri argomenti a sostegno delle loro tesi, hanno risposto all’Ufficio Stampa usando toni offensivi e derisori.

Tutto ciò rende Wikipedia una fonte per niente attendibile, in quanto, nella sostanza è sottoposta al (pre)giudizio di oscuri personaggetti livorosi e inadeguati al loro ruolo.

La cosa è particolarmente grave se si pensa che tutto l’apparato di gestione della sedicente enciclopedia è tenuto in piedi grazie a donazioni di privati.

Il caso di Angela Luce, toccandoci da vicino è per noi particolarmente importante, e naturalmente la conferenza stampa non è altro che l’inizio di una lotta per ottenere la pubblicazioni di verità inconfutabili.

Durante la conferenza stampa saremo precisi nell’elencare quanto è stato rimosso e dimostreremo l’ignoranza, l’arroganza e la malafede dei redattori con i quali abbiamo interloquito.

Speriamo di poter contare sulla presenza di un gran numero di operatori culturali per poter far valere le nostre ragioni.

PAN – Palazzo delle Arti di Napoli

Via dei Mille 60 – Napoli

Lunedì 4 marzo 2019 – ore 12:00

Interverranno Angela Luce

e

il Prof. Avv. Vito Iorio

docente di Diritto Costituzionale presso

l’Università degli Studi di Salerno

coordinamento a cura di  Giovanna Castellano

 Responsabile dell’Ufficio Stampa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print