Comuni

Weekend della vergogna sui campi sportivi della Campania. Dopo l’espulsione di Ndiaye, insulti razzisti a Lazaro Diaz del New Basket Giugliano: “Nero di m…”

L’allenatore ritira la squadra. Borrelli e Simioli: “Giusto ritirare la squadra, razzismo piaga trasversale che purtroppo non riguarda solo i tifosi. Grave che siano gli stessi atleti a sdoganare epiteti del genere. Ci aspettiamo dure squalifiche dalle federazioni”

 

 

Napoli, 23 Settembre – “Il weekend della vergogna si è consumato sui campi sportivi della Campania. Dopo l’episodio dell’espulsione di Ndiaye, allontanato dall’arbitro dopo aver reagito a degli insulti razzisti durante il match di calcio Montesarchio-Aquile Rosanero Caserta, arriva la notizia della partita di basket del Torneo San Gennaro tra New Basket Giugliano e Basket Casapulla dopo che un cestita giuglianese, Raul Lazaro Diaz, è stato apostrofato con un ‘nero di m…” da un avversario. Non possiamo che condividere la decisione dell’allenatore di ritirare la squadra dinanzi alle offese ad un suo giocatore. Il razzismo non ha nulla a che vedere con i valori dello sport. Purtroppo si tratta di una piaga trasversale che non riguarda solo i tifosi. Troviamo molto grave che siano gli stessi atleti a sdoganare epiteti del genere. Ci aspettiamo dure squalifiche dalle federazione, anche nelle serie inferiori. A nessuno deve essere concesso di offendere il prossimo per motivi razziali”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print