Cronaca

#Video – Scisciano, Grande successo per la XI Edizione FarciSentire Festival 2016: Francesco Motta e Jacopo Incani le star della kermesse

Scisciano, 12 luglio – Cala il sipario sulla XI Edizione FarciSentire Festival 2016, due intense serate dove la musica d’autore delle giovani band emergenti del panorama della musica nazionale e campana ha deliziato l’entusiasta e numerosissimo pubblico presente.
Venerdì 8 e sabato 9 Luglio, nello spazio della Circumvesuviana di Scisciano, sotto i riflettori del FarciSentire Festival, evento organizzato dall’Arcifelix, si sono alternati in una lunga maratona musicale conclusasi solo a tarda notte, band emergenti partenopee come Bludiklein, BluDiMetilene, e dal Sannio La Rua Catalana. Identica varietà di scelta anche per la seconda sera di sabato 9 luglio, con l’ottimo sound dei 7parsec, TERZO PIANO E Kafka Sulla Spiaggia.
Il cartellone del FarciSentire Festival 2016 ha presentato poi due nomi di punta del panorama musicale italiano, in entrambi i casi, due esclusive campane: il musicista polistrumentista Francesco Motta, rivelazione musicale di quest’anno e Jacopo Incani noto con lo pseudonimo di IOSONOUNCANE, collocato a pieno titolo nel solco cantautorale italiano.
“Sono tanti anni che suono – ci rivela il cantautore Francesco Motta a poche ore dal FarciSentire Festival – Ho fatto tanta gavetta suonando pezzi di altri, e questo mi ha portato ad essere sempre molto rispettoso verso le canzoni e capire soprattutto che la canzone è molto più importante di chi la fa. Ho impiegato quattro anni per portare alla luce il mio primo album “La fine dei vent’anni” che stasera finalmente presento in un primo concerto sotto Roma. Sono molto soddisfatto di questo: fare concerti qui al sud è estremamente difficile e fortunatamente ci siamo riusciti”.
Appuntamento campano anche per il cantautore sardo trapiantato a Bologna Jacopo Incani che poco prima dell’esibizione sul palco del festival presenta il suo secondo lavoro discografico “Die”: “Questo mio secondo album – ci spiega Jacopo Incani – racconta la storia di un uomo e di una donna, lui in mezzo al mare e lei sulla terra ferma. Il disco racconta i pensieri di entrambi nello stesso istante. Nel momento in cui entrambi incontrano il timore della morte, lui la propria, quindi con il conseguente terrore di non poter tornate a riva, e lei quella di lui, con il conseguente terrore di non poterlo rivedere più. Per questa ragione è un disco sicuramente cupo perché indaga una questione mai pienamente comprensibile”.
La redazione di SciscianoNotizie.it, presente all’interessante kermesse, vi propone la versione integrale delle interviste-video realizzate con i due cantautori ed alcuni brani “live” della loro esibizione al FarciSentire Festival 2016.

[iframe width=”420″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/oWhBYbxou_0″ frameborder=”0″ allowfullscreen ]

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print