Comuni

Verona, FieraCavalli 2019: appuntamento storico dedicato ai cavalli e all’equitazione [Video]

Verona, 10 Novembre – A Verona per la FieraCavalli 2019, l’appuntamento storico, nato nel 1898, divenuto una vera tradizione con il cavallo al centro dell’attenzione. La quattro giorni in Fiera dal 7 al 10 novembre 2019 sta riscuotendo come negli anni precedenti un grande successo, per numero di partecipanti giovani e meno giovani, attratti dal mondo che ruota intorno al cavallo ,che sia per sport e avventura, ambiente e curiosità. L’appuntamento presso i padiglioni della 121^ Edizione, accessoriati per aree tematiche, a sfondo equestre, per gli amatori e i professionisti del settore, Fieracavalli è punto di ritrovo.

I visitatori possono percorrere aree ben delineate che vanno dagli stand  commerciali di abbigliamento, accessori per l’equitazione, attrezzature sportive e tant’altro. C’è di tutto a FieraCavalli: spettacoli, divertimenti, intrattenimenti, concorsi ippici internazionali e nazionali di più categorie e rassegne allevatoriali, eventi culturali.

Il Westernshow è lo spettacolo più atteso e apprezzatissimo. Si vive l’atmosfera western. I bambini al padiglione 1 Villaggio Bambino, vivono un momento magico attraverso numerose iniziative, alla scoperta del mondo dei cavalli. Veronafiere è anche il “sociale”. In collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e con l’Unità locale socio- sanitaria 9 Scaligera  è stato messo a punto il progetto Riding The Blue, per la valorizzazione dell’ippoterapia. L’obiettivo mira a far luce dei benefici che gli interventi assistiti con i cavalli possono dare nei bambini affetti da Disturbo dello Spettro Autistico.

E’ al padiglione 1 che è stato destinato un percorso ai bambini, attraverso tre momenti: un laboratorio di illustrazioni, la visita ai cavalli prescelti e la passeggiata in sella. Riding the Blue non è limitato solo alla fiera. Prevede una sperimentazione rivolta a 15 ragazzi affetti da DSA con l’ippoterapia. I risultati del benessere dell’individuo saranno resi noti nella prossima FieraCavalli 2020. Incontrare  e conoscere al padiglione 4, la dott.ssa Monia Cabaldo, genetista e pediatra, persona speciale, mamma di tre bambini autistici, moglie che combatte, medico che ce la mette tutta, è stato un forte impatto. Cos’è l’autismo, come riconoscerlo e conviverci. Lei, forte e risolutiva porta la sua testimonianza, nelle scuole e ovunque le si chieda.

Gli eventi di FieraCavalli Verona racchiudono un programma ricco e variegato, con l’aggiunta dell’offerta gastronomica. Senza ombra di dubbio, l’evento di Verona è la più grande kermesse del settore equitazione e cavalli, lo confermano i 160mila appassionati visitatori provenienti da oltre 25 Paesi.

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa