Politica

Vaccini, E. Russo: “Anno scolastico alle porte, assurde le proroghe. Presidi e genitori nel caos ”

Napoli, 8 Settembre – “L’Unicef ci ha appena ricordato che nei primi sei mesi di quest’anno si sono verificati in Italia oltre 1000 casi di contagi da morbillo tra adulti e bambini. Nel 2016 circa 1,4 milioni di bambini sotto i 5 anni sono morti per malattie prevenibili con un vaccino. A cosa potrà mai servire la proroga a marzo 2019, voluta nel Milleproroghe dalla maggioranza di governo, per le autocertificazioni delle vaccinazioni? Solo ad alimentare caos tra i presidi, che devono gestire burocraticamente la vicenda da lunedì in poi, e genitori, di fatto disinformati da uno Stato che a questo punto, con un governo così ballerino sul tema, non dissipa il dubbio di un salto all’indietro e nel vuoto”. Lo scrive sulla sua pagina di Facebook il vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Ermanno Russo.

“L’anno scolastico è praticamente iniziato, le classi da lunedì cominceranno a comporsi un po’ ovunque e il terrore che ci possa essere un contagio innescato da una riduzione, frutto di propaganda e malafede, delle coperture vaccinali è oggi reale. Se questo governo crede di poter illudere i cittadini, impunemente, sul tema dei vaccini, così come ha fatto sino ad oggi su reddito di cittadinanza, riforma della Fornero e Flat Tax, è davvero fuori strada. Qui è in gioco il futuro dei bambini italiani e la serenità dei genitori e delle comunità scolastiche. Si faccia chiarezza e presto in aula, dopo la maldestra iniziativa assunta dalla maggioranza di governo nelle commissioni preposte della Camera”, conclude Russo.  

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *