Comuni

UNITI PER NOLA, prima lista delle Amministrative 2019: “Vincente il progetto civico, ora tutti al lavoro per la nostra città”

Nola, 11 Giugno  – “Una vittoria che rappresenta un evento dalla portata storica“. Così la lista di “Uniti per Nola”definisce il risultato della vittoria di Gaetano Minieri nel ballottaggio contro Cinzia Trinchese. 

La formazione è stata tra le prime a credere in un progetto essenzialmente civico, in una coalizione capace di assumere decisioni lontano da “centri extra – nolani”, distinti e distanti dai personalismi. Aspetti, questi, che invece non hanno mai abbandonato la coalizione che affiancava il candidato Trinchese nata, del resto, da un accordo sancito su un tavolo provinciale di Forza Italia.

Dopo oltre un ventennio ha deciso tagliare i fili con il passato, di tagliare i fili con i referenti politici nazionali che hanno dettato la linea politica di questi anni, influenzando finanche le decisioni sugli “elementi chiave” dei vari sistemi di gestione del territorio. In consiglio comunale, Uniti per Nola sarà rappresentata dai neo – eletti: Antonio Tufano, Raffaele Giugliano, Rino Barone, Lucianna Bruscino Napolitano, Salvatore Notaro, Angelo Siano, Rossella La Marca.

“Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – afferma in una nota il gruppo promotore di Uniti per Nola – la lista è risultata la prima tra tutte quelle che hanno partecipato alle Amministrative, segno che l’ iniziativa politica ha incontrato un ampio favore da parte dell’elettorato. Siamo il gruppo consiliare maggiormente rappresentativo, costituito da ben sette consiglieri comunali con tante donne, persone entusiaste della loro prima esperienza e diverse altre più navigate. Al nostro sindaco e all’intera coalizione, ma anche ai consiglieri di opposizione, vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro. La campagna elettorale è finita, ora comincia il vero impegno per la nostra città “.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa