Comuni

Una serata con “Tre Pecore Viziose” a Palma Campania. L’Associazione “Vico e Vicarielli” in scena alla Tensostruttura

Palma Campania, 25 Maggio – Alla tensostruttura di via Querce, questa sera, va in scena la commedia napoletana in tre atti della compagnia teatrale “Vico e Vicarielli”, dal duplice titolo: Scarpettiamo e Tre Pecore Viziose. Risate assicurate per una serata che promette tanta allegria ed esilaranti equivoci. La commedia parla di tre uomini sposati – Fortunato, Camillo e Felice – che a dispetto delle mogli se la spassano con altrettante giovani donne, alle quali lasciano credere di essere scapoli e di avere la serissima intenzione di sposarle. Ma i tre dovranno fare i conti con Beatrice, figura imponente e autoritaria, moglie di

Fortunato, sorella di Camillo e zia di Felice. Scene comiche con continue battute, risate e colpi di scena per tutti i tre atti della farsa, ispirata ad una celebre opera di Eduardo Scarpetta.

Ad organizzare la serata il Comitato Festa Madonna delle Grazie, in collaborazione con la spassosa compagnia di attori. Vico e Vicarielli nasce come associazione culturale e teatrale, con attori provenienti da Liveri. Un team collaudato, forgiato dall’amicizia dei suoi componenti, ‘compagni di sceneggiature’ da quasi un decennio.

Negli anni si sono cimentati in varie rappresentazioni: a sfondo religioso (L’apparizione della Madonna di Liveri), sketch umoristici (Gatta Cenerentola, Troisi, Totò), scene mimate (Il Cammino di Maria).

I protagonisti della commedia di stasera sono: Roberto Ruocco (che interpreta il personaggio di Don Felice Scioscammocca), Rosalia Fongaro (Beatrice), Franco Nappi (Fortunato), Andrea Lanzara (Camillo), Vittoria Nappi (Bettina), Pasquale Scala (Enricuccio), Annalisa Ariano (Virginia), Romilda Ruocco (nel doppio ruolo di Concettella e Mariuccia), Giovanni Pesce (Ciccillo), Giorgina Nappi (Giulietta), Antonietta Nappi (Rosina), Michele Graziano (Don Matteo).

Nelle vesti di direttore artistico e costumista c’è Costantino Lombardi, mentre il ruolo di regista è curato da Michela Nappi.

image_pdfimage_print

“Amo stare all’aria aperta ed essere uno spirito libero. Il mio mondo è a colori, così come me l’ha insegnato mio figlio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *