Sports

Un Napoli stratosferico schianta il Nizza 0-2 e vola in Champions

Nizza, 23 Agosto– Il Napoli di Maurizio Sarri si ripete anche in Francia. Con una prestazione di grande personalità e forza impressionante gli azzurri bissano a Nizza il 2-0 dell’andata e accedono con merito alla fase a gironi di Champions League. La compagine di mister Sarri conferma, all’Allianz Riviera, un calcio di grandissimo spessore internazionale. Gli azzurri schiantano il Nizza, a segno Callejon e Insigne nella ripresa.

 

LA CRONACA. Fischio d’inizio e subito nella metà campo del Nizza a comandare il gioco. Gli uomini di Sarri dettano immediatamente le regole in campo. Prima azione pericolosa degli azzurri al 13’. Mertens ruba palla al limite dell’area del Nizza, penetra con abilità, lascia sul posto Dante e spara una saetta che d’istinto Cardinale devia in angolo. Gli azzurri con grande personalità costringono un Nizza letteralmente annichilito, a restare rintanato nella propria metà campo. Ancora Napoli al 20’. Ripartenza innescata da Callejon che lancia Mertens. Il belga fila via verso l’area francese e giusto al limite spara una sberla: la palla si alza sulla traversa. I partenopei non si fermano e al 26’ ancora una volta sfiorano il vantaggio. Hamsik apre il compasso e lancia Insigne che va via come una scheggia sulla sinistra. Il Magnifico entra in area e disegna una parabola che obbliga Cardinale all’ennesimo miracoloso intervento. Perfetto il primo tempo degli uomini di Sarri, assoluti padroni del campo.

 

LA RIPRESA. Appena un minuto dall’inizio della ripresa ed Hamsik mette paura alla retroguardia del Nizza con un missile alto sulla traversa. E’ un Napoli autoritario che gioca un calcio altamente spettacolare. Scocca il 47’, gli azzurri passano in vantaggio. Azione perfetta, Insigne scambia con Hamsik, il capitano entra in area ed appoggia al centro per Callejon, lo spagnolo con grande potenza e precisione scaraventa in porta: 0-1. La giostra Napoli non si ferma e al 49’ è Mertens che al limite, con l’interno piede a giro colpisce il palo. Siamo al 52’, il Nizza si affaccia per la prima volta nell’area azzurra. Saint-Maximin sprinta a sinistra lasciando sul posto Hysaj, entra in area azzurra e a colpo sicuro spara una botta sulla quale interviene Albiol che devia in angolo. In questa fase del match il Nizza alza i ritmi conquistando campo. Sembra l’inizio di una gara diversa ma è il Napoli  al 63’ di gioco che sfiora il raddoppio. Zielinski, entrato al posto di Hamsik, allarga a sinistra per Insigne.

Il Magnifico brucia un avversario e senza colpo ferire fa partire un fendente, sul quale ancora una volta Cardinale salva il Nizza. I partenopei sono letteralmente scatenati, producono gioco spettacolare e le occasione da gol fioccano una dietro l’altra. Siamo all’88’ e arriva il sigillo del Magnifico. L’azione è travolgente, Zielinski serve Ghoulam, l’algerino scende a sinistra e imbecca l’assist giusto al centro per Insigne che con un bolide  chirurgico, spedisce la sfera nell’angolino basso: 0-2. Scorrono i titoli di cosa: all’Allianz Riviera il Napoli di mister Sarri bissa il risultato dell’andata al San Paolo e vola nel paradiso della Champions League.


image_pdfimage_print