Comuni

Tutela dell’ambiente, drone in azione a Marigliano e Tufino Comuni tra i primi cinque in Italia ad aver attivato il servizio di controllo dall’alto

Marigliano, 2 Agosto – È lotta agli sversamenti abusivi ed a tutti gli illeciti ambientali: un drone sorvolerà il territorio e consentirà di scandagliare anche le aree off-limits ai cittadini. 

Il robot volante è arrivato a Marigliano grazie al finanziamento erogato dalla Città metropolitana che ha valutato positivamente il progetto predisposto dall’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’Area nolana in risposta al bando   finalizzato all’acquisto di mezzi, attrezzature e macchinari necessari per le attività di protezione civile. La stessa richiesta venne predisposta dall’Agenzia, anche, per il comune di Tufino.

Entrambi hanno, pertanto, potuto acquistare un drone e specifici software per l’elaborazione dei dati raccolti.

A condurre l’attività di monitoraggio ambientale sarà l’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’area nolana che si farà carico della gestione dei voli e della successiva elaborazione dei dati.

 Numerosi gli obiettivi che riguardano, in particolare, il controllo degli scarichi illegali di rifiuti sulle aree periferiche del territorio comunale; il   monitoraggio dei Regi Lagni per prevenire rischi idrogeologici, il controllo delle aree incendiate e di quelle a rischio, la quantificazione degli sversamenti e la misura delle superfici interessate, e l’intervento in situazioni di emergenza a salvaguardia dell’incolumità delle persone.

Marigliano – spiega il comandante della Polizia Locale, Emiliano Nacar –  è tra i primi 5 comuni d’Italia ad aver attivato un servizio simile. Il drone sarà di supporto al controllo di fenomeni illeciti, ma soprattutto ci aiuterà ad annullare gli sversamenti illeciti grazie anche ad altre attività che metteremo in campo da settembre come il potenziamento del sistema di sorveglianza e dei controlli del territorio che avverranno anche in fascia serale e notturna“.

Il drone – ha sottolineato Nacar – è uno strumento innovativo importante per controllare il territorio e sarà a disposizione anche degli altri Comuni dell’area“.

Siamo partiti con l’attività di monitoraggio nei comuni di Marigliano e Tufino ma – sottolinea anche l’amministratore unico dell’Agenzia di sviluppo Vincenzo Capriograzie alla sensibilità dei due sindaci che ci hanno affidato queste attrezzature in comodato d’uso, ora saranno a disposizione di tutti i soci dell’Agenzia per cercare di debellare comportamenti illegali che stanno distruggendo le nostre terre“.

Stiamo intensificando i controlli e – conclude l’assessore all’Ambiente, Giovanni Riccistiamo provvedendo anche al sequestro di attività illecite perché non essendo in regola non hanno modo di sversare regolarmente i rifiuti. Portiamo avanti, insomma, un’attività capillare perché la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini rappresenta una priorità per l’amministrazione comunale “.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print