Politica

Trasporti, Malerba:” Mettere in sicurezza la Circumflegrea, subito ispezione e consiglio monotematico”

Napoli, 22 nov. – “Chiediamo con urgenza la messa in sicurezza della Circumflegrea. Siamo al secondo deragliamento in pochi mesi e non possiamo che esprimere preoccupazione per la tutela della sicurezza dei viaggiatori che ogni giorno si spostano sui treni della cumana”. Lo dice il capogruppo del Movimento 5 Stelle Tommaso Malerba, componente della Commissione Trasporti che ha inviato una nota al presidente proponendo un’ispezione per l’acquisizione di notizie e informazioni sullo stato di salute del materiale rotabile della tratta che collega Montesanto con Licola e che proprio ieri, all’altezza della stazione di Grotta del Sole, ha fatto registrare l’incidente. “C’è un piano industriale della Eav? – chiediamo ai vertici – c’è un’idea di rilancio? S’interverrà sul materiale rotabile? quando verranno ammodernati i vettori?”.

“Occorre fare chiarezza a questo punto anche con la convocazione di un consiglio regionale monotematico – sottolinea Malerba – poiché a questo episodio bisogna aggiungere che un altro importantissimo asse come quello della Circumvesuviana attende la consegna dei nuovi treni sottoposti al riammodernamento”. “In una interrogazione abbiamo sollevato il problema – continua Malerba – che per i nuovi convogli: i 25 treni Etr serie T21 ed i 12 treni Etr Fe 220 non saranno rispettate le scadenze del cronoprogramma per la consegna”. “Addirittura la consegna del primo locomotore – sottolinea – era prevista per la fine del mese di marzo 2017”. “Vogliamo una volta per tutte chiarezza e trasparenza – nota Malerba – da tempo sollecitiamo, senza avere risultati, l’ex Firema affinché si possa accedere al cantiere e raccogliere notizie utili”. “E’ tempo di assumerci tutti delle responsabilità – fa notare il capogruppo – noi per ciò che ci compete sul piano politico ed i vertici della società per quanto riguarda la parte gestionale”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print