Comuni

Telese Terme, MatchXMath: sabato la premiazione dei vincitori della quinta edizione

Ospite della mattinata di festa presso il mangimificio Liverini sarà l’autrice Anna Cerasoli

Telese Terme, 3 Maggio – Sabato 4 maggio alle ore 9.30, si svolgerà la cerimonia di premiazione della quinta edizione della Borsa di Studio “Mario Liverini”. Pochi giorni ancora e presso la sede del mangimificio a Telese Terme (Bn) ci sarà l’apertura delle buste in cui sono contenuti i nomi dei vincitori di questa nuova edizione della borsa di studio rivolta alle eccellenze matematiche.

MatchXMath, il concorso nato dal sodalizio culturale tra l’istituto comprensivo di Telese Terme – Solopaca e l’azienda Mangimi Liverini S.p.a. e che si avvale del patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, è un appuntamento consolidato nel panorama regionale. I numeri confermano il trend di crescita con 172 alunni partecipanti alla prova dello scorso 14 marzo.  

Negli anni infatti, la borsa di studio destinata agli studenti dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado ha registrato un aumento, in termini di adesioni, che non solo evidenzia la bontà di questa operazione culturale ma anche la sua valenza. La prima edizione nel 2015: 25 istituti comprensivi aderenti e 92 alunni partecipanti; nel 2016: 30 istituti comprensivi aderenti e 101 alunni partecipanti; nel 2017: 45 istituti comprensivi aderenti e 124 alunni partecipanti; nel 2018: 52 istituti comprensivi aderenti e 131 alunni partecipanti; quest’anno l’ulteriore passo in avanti con 58 istituti comprensivi aderenti e 172 alunni partecipanti.

L’approccio innovativo, il ridimensionamento della visione della matematica in una quotidianità innestata sul territorio sono solo alcune tra le carte vincenti di un concorso singolare e stimolante per le giovani menti coinvolte in una sana competizione che premia il merito. Una formula ricca, dove si valutano le competenze logiche, matematiche, lessicali, interpretative, analitiche e strategiche delle giovani promesse.

Anche le prove di questa edizione, sette tra le quali i partecipanti hanno potuto scegliere le sei da svolgere, sono state calate sul territorio: “Sannio Falanghina – Città Europea del Vino 2019” con “Un vino divino”; Telesia Half Marathon con “Telesia Half Marathon”; Reggia di Caserta con “Regali simmetrie”; Capua con “Capua Rifondata”; il dinosauro “Ciro” con “Scipionyx Samniticus detto Ciro”; il Vesuvio con “La collera del Vesuvio” e il quesito sulla pausa caffè con “Un caffè sul web”.

Come sempre l’attesa è molta, visto che i nomi dei tre vincitori si conosceranno solo la mattina della premiazione con l’apertura diretta delle buste davanti alla platea di autorità, studenti e famiglie, dirigenti e docenti provenienti da tutta la regione campana.

Ospite speciale della cerimonia di questa edizione “targata” 2019, come precedentemente annunciato, sarà l’autrice Anna Cerasoli, il cui libro “Tutti in festa con pi greco” è stato donato ai ragazzi, insieme a simpatici gadget, il pomeriggio della prova avvenuta nella giornata internazionale del pi greco, costante matematica a cui si riconduce anche il logo di questa edizione. L’altra singolarità è infatti quella legata al logo specifico per ogni nuovo appuntamento e che quest’anno, oltre a puntare sul ‘pi greco’ è anche un omaggio al cinquantesimo anniversario della Mangimi Liverini S.p.a.

Ma veniamo al ricco programma della mattinata di festa dedicata alla matematica. In apertura i saluti di benvenuto di Filippo Liverini (presidente Mangimi Liverini S.p.a.); Michele Liverini (amministratore delegato Mangimi Liverini S.p.a.); Pasquale Carofano (sindaco di Telese Terme); Pompilio Forgione (sindaco di Solopaca); Rosa Pellegrino (dirigente scolastico dell’IC di Telese Terme -Solopaca); Monica Matano (provveditore agli studi di Benevento).

A seguire la presentazione della quinta edizione della Borsa di Studio a cura dei docenti Agata Mazzarella (docente di matematica “Istituto San Giovanni Bosco” di San Salvatore Telesino); Luigi Boscaino (docente di matematica Liceo Scientifico “G. Rummo” di Benevento) e il momento della festa con la matematica insieme ad Anna Cerasoli – dopo la laurea in matematica e un periodo di ricerca al CNR, ha insegnato nella scuola secondaria; da anni si dedica alla divulgazione della matematica per ragazzi in forma narrativa – e Filomena Grimaldi – libraia della Libreria Controvento di Telese Terme, vincitrice del Premio Andersen 2016 “Migliore libreria per ragazzi d’Italia” – . Quindi la fase finale con la premiazione dei primi tre classificati alla quinta edizione della Borsa di Studio “Mario Liverini”. A introdurre e moderare i vari interventi, Angela Parente.

Ricordiamo che la borsa di studio è interamente finanziata con fondi erogati dall’azienda Mangimi Liverini S.p.a. e ai primi tre classificati vengono assegnati la targa “Mario Liverini” e un premio in denaro.

Ora, un veloce excursus nell’albo dei premiati. Eccoli, dal primo al terzo classificato, i vincitori delle prime quattro edizioni della Borsa di Studio “Mario Liverini”. Prima edizione 2015: Mario Formato – istituto comprensivo di Ponte – sezione di Paupisi (Bn); Alessandro Zerillo – “Federico Torre” di Benevento; Luca De Corso – istituto comprensivo San Marco dei Cavoti (Bn); seconda edizione (2016): Aurora Immacolata Colangelo – “M. De Mennato” Ponte (Bn); Vincenzo Musto – istituto comprensivo “Rita Levi Montalcini” San Giorgio del Sannio (Bn); Rosita Tozzi – Scuola Secondaria di primo grado “L. Shabran” San Marco dei Cavoti (Bn); terza edizione (2017): Ciro Verderosa – istituto comprensivo Montesarchio (Bn); Benedetta Di Biase – istituto comprensivo “Kennedy” di Cusano Mutri (Bn) e Giuseppe Verderosa – istituto comprensivo “Federico Torre” Benevento; quarta edizione (2018): Antonio Boffa – istituto comprensivo Vitulano (Scuola Secondaria di I grado di Cautano – Bn); Gioacchino Zampelli – istituto comprensivo “Padre Isaia Columbro” Foglianise (Bn); Andrea Moscuzza – scuola media “Giovanni XXIII” Santa Maria a Vico (Ce).

Si è ormai consolidato il livello regionale della Borsa di Studio, con l’edizione dello scorso anno divenuta interregionale grazie alla partecipazione di quattro studenti dell’IC del Tronto e Valfluvione, provenienti dalla terra marchigiana in nome dell’amicizia tra il comune di Telese Terme e i paesi colpiti dal sisma. Anche quest’anno poi, per il terzo anno consecutivo, hanno partecipato gli studenti dell’IC “Virgilio IV” di Scampia (Napoli). Un percorso che fortifica le belle amicizie culturali consolidate nel segno della matematica.  

La mattina del 4 maggio sarà appunto un’altra giornata di festa con la matematica, stavolta per “incoronare” i vincitori di questa quinta edizione.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa