Magazine

Suck my Blues: l’album “Rebirth” in digital download dal 28 settembre

Napoli, 19 Settembre – Il 28 settembre “Rebirth”, il nuovo album dei Suck my Blues, già disponibile in formato fisico, sarà online  su tutte le piattaforme digitali.
A grande richiesta da parte del pubblico, il collettivo pubblicherà in digitale il nuovo lavoro discografico e successivamente sarà  in tournée con la seconda parte del “Rebirth Live Tour 2018”, uno show appassionante che durante i vari appuntamenti estivi ha registrato un elevato numero di partecipanti e che nella tappa conclusiva ha visto sul palco la partecipazione straordinaria di Gianluca Grignani.
“Rebirth”, prodotto da Cafiero e Michele D’Elia, racchiude dieci brani dal sound internazionale, eccellente fusione di blues, rock ed elettronica. Un percorso sonoro carico di personalità e sfumature, che conduce l’ascoltatore in una dimensione suggestiva e certifica quanto sia attuale ed attraente la dimensione sonora del blues. Il blues è bellezza, narrazione e poesia, ed i Suck my Blues rendono accattivante l’equilibrio tra tradizione ed innovazione.

Cafiero (all’anagrafe Salvatore Cafiero), cantante e chitarrista della band, ha dichiarato: “Rebirth significa rinascita e rappresenta un nuovo inizio, personale e musicale. L’album, realizzato con la notevole forza generata da un grande dolore, nasce dopo l’improvvisa morte di Jessy Maturo, il cantante dei Super Reverb. Quel tragico giorno la storia del gruppo da me fondato, e con il quale ho condiviso gran parte del mio percorso artistico, è finita. Per tale motivo, in questa nuova avventura ho voluto al mio fianco i componenti dei Super Reverb, Tonio Longo (basso) e Filippo Longo (batteria), con l’ingresso di Michele D’Elia (elettro synth). Nel disco è chiaro il ricordo di Jessy, infatti non mancano momenti a lui dedicati. I testi, completamente in lingua inglese, parlano di vita, proprio come il blues, ma in chiave poetica/onirica. Quattro dei brani contenuti nell’album vantano, nella stesura, la collaborazione dell’autore Gianni Montanaro. “Rebirth” racchiude un messaggio di speranza e mi auguro sia per tutti motivo di forza rigeneratrice”.

Tracklist “Rebirth”: 1. John The Revelator (Intro); 2. Hysteric And Useless; 3. Madness; 4. Last Night A DJ Saved My Life; 5. Jessy King; 6. Interstellar; 7. Burning; 8. Solitary Man; 9. Suck & Don’t Stop; 10. Monday Blues.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *