Comuni

Somma Vesuviana, convegno sulle lesioni del plesso brachiale e diplegia spastica da PCI alla Casa di Cura S. Maria Del Pozzo

Somma Vesuviana, 9 Giugno – La scorsa settimana, nella Sala Conferenze “Prof. Salvatore Terracciano” della Casa di Cura S. Maria del Pozzo, si è svolto un importante convegno, dal titolo “La Presa in carico multidisciplinare del bambino con lesione del Plesso Brachiale e Diplegia Spastica da PCI (Paralisi Cerebrali Infantili)”.

A parlarci di queste patologie è la Fisiatra Dott.ssa Laura Frizzi della “Casa di Cura S. Maria del Pozzo”

Cosa s’intende per Lesioni del Plesso Brachiale?

«Il plesso brachiale è il complesso reticolare di nervi spinali che provvede all’innervazione motoria e sensitiva di una parte del torace, della spalla, del braccio e della mano. È formato dai rami anteriori dei nervi cervicali quinto, sesto, settimo e ottavo (C5-C8), dal ramo anteriore del primo nervo toracico (T1) e da rami anastomotici dei nervi quarto cervicale (C4) e secondo toracico (T2). Sono tre i tronchi principali che si formano dall’unione delle radici: un Tronco superiore (C5-C6), un Tronco medio (C7), un Tronco inferiore (C8-T1). La paralisi del plesso brachiale è una forma di paralisi muscolare del braccio conseguente a traumi riportati dal feto durante l’espletamento del parto che causano stiramento o rottura delle radici che formano il suddetto plesso; i segni clinici sono correlati alla sede (superiore, media e inferiore) ed alla severità della lesione (totale e parziale). La maggior parte dei neonati guarisce entro il primo mese di vita, ma nel 25-30% vi è lesione permanente con disabilità»

Cosa s’intende invece per Diplegia Spastica?

«La diplegia spastica costituisce la forma più comune di Paralisi Cerebrale Infantile (PCI). La PCI è una turba persistente, ma non immutabile, dello sviluppo della postura e del movimento, dovuta ad alterazioni della funzione cerebrale, per cause pre-, peri- o post- natali, prima che se ne completi la crescita e lo sviluppo. L’incidenza delle paralisi cerebrali infantili è di 2-3 casi ogni 1.000 nati vivi. La diplegia spastica, caratteristica dei neonati prematuri, è di solito legata a un’encefalopatia ipossico-ischemica che colpisce la sostanza bianca periventricolare, dove decorrono i fasci piramidali destinati agli arti inferiori»

Come scegliere ed impostare un programma riabilitativo corretto, permettendo di scegliere l’esercizio adatto?

«La patologia motoria e sensoriale – ci spiega ancora la dottoressa Frizzi – varia in base alla zona della lesione. Fondamentale, se parliamo di presa in carico globale di un bambino con PCI, il concetto di multidisciplinarietà e interdisciplinarietà, che prevede la partecipazione di diverse figure professionali le quali intervengono con i diversi approcci terapeutici dalla FKT con metodica Wojta, Idrokinesiterapia, Logopedia, Terapia Psicologica, Terapia Occupazionale, Neuropsicomotricità ad Indirizzo Pet-Therapy. Dalla collaborazione di queste figure professionali, unitamente ad un intervento precoce, si può raggiungere un livello massimo di funzionalità e autonomia»

All’incontro sono intervenuti, in qualità di moderatori:

Dr.ssa AnnaMaria Rivignani Vaccari, Dr.ssa Ilaria Riccio, Dr.ssa Laura Frizzi, Dr. Giovanni Del Gaudio.

Come relatori:

Dr.ssa M. Ruberto, Dr.ssa F. Sili, Dr.ssa I. Riccio, Dr. P. Palmieri, Dr. C. Sabatino, Dr. A. Esposito, Dr.ssa T. D’Onofrio, Dr.ssa B. Ottaiano, Dr.ssa V. Caruso, Dr.ssa E. Riccardi, Dr.ssa A. Zenga, Dr.ssa C.C. Miranda, Dr.ssa A. Pino, Dr. C. Tassaro, Dr. G. Attianese.

Direttore Scientifico:

 Prof.ssa A. M. Terracciano, Presidente della Casa di Cura S. Maria del Pozzo e Responsabile Settore CRD

image_pdfimage_print

Vivo in un piccolo paese di provincia. Amo la natura, andare a cavallo e adoro suonare il pianoforte. Mi piace mettermi in gioco. Amo la vita e viverla per quanto mi è possibile. Il rispetto, per me, vale più di qualsiasi altra forma di sopravvivenza. La mia citazione preferita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *