Comuni

Somma Vesuviana, al Comune fondi per 3 milioni e mezzo di euro per un parco urbano e un asilo

Somma Vesuviana, 1 Agosto – Un’ottima notizia: assegnato al Comune un finanziamento di quasi 3 milioni e mezzo di euro per realizzare un parco urbano attrezzato ed una scuola materna.

Nell’ambito del Piano Strategico della Città Metropolitana di Napoli, che ha visto ripartire 132 milioni di euro ai diversi Comuni che hanno presentato un progetto,  a quello di Somma Vesuviana è stato riconosciuto un finanziamento di 3.490.000 euro per la realizzazione di un complesso scolastico inserito in un parco urbano attrezzato. Il sindaco Salvatore Di Sarno, insieme alle forze politiche che sostengono la sua Amministrazione, hanno fermamente creduto in questo importante progetto per la città.

Progetto seguito dal consigliere dei Verdi, l’architetto Salvatore Esposito, da sempre impegnato per la sostenibilità e lo sviluppo della città e supportato dall’assessore di riferimento Giuseppe Di Palma con delega proprio all’Edilizia scolastica e dai funzionari tecnici della posizione organizzativa n. 5. Il sito di intervento ricade in un’area periferica di Somma ricca di opportunità (località Starza Regina in via Giulio Cesare) a ridosso del centro cittadino e risponde ad una reale esigenza dei cittadini per l’assenza sul territorio di scuole di proprietà comunale e troppe adattate in edifici privati e di spazi verdi attrezzati a servizio dell’intera comunità.

“Un progetto”, spiega il sindaco Salvatore Di Sarno, ”per il quale ringrazio tutta la mia Amministrazione e i dipendenti dell’Ente, che mi onoro di guidare  per il lavoro che finora è stato fatto. Si tratta di strutture importanti per la nostra città, strutture che si attendono da molto tempo. Tante sono le cose da realizzare per rendere la nostra città a misura d’uomo, però i presupposti, gli strumenti, l’entusiasmo ci sono tutti. Sperando che tutto prosegua nel migliore dei modi, ci auguriamo di non deludere le aspettative di nessuno”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print