Comuni

Somma Vesuviana, A rischio l’occupazione di 24 operai Dema Spa, il sindaco: “I posti di lavoro vanno tutelati, pieno sostegno della nostra Amministrazione”

Somma Vesuviana, 25 Settembre –  Stamattina una delegazione degli operai della Dema Spa è stato in Comune ed ha incontrato il sindaco Salvatore Di Sarno ed alcuni consiglieri comunali. “Faremo tutto quanto è in nostro potere per sostenere i 24 operai della Dema Spa che rischiano, già da ottobre, di restare senza lavoro, perché hanno completato il periodo di cassa integrazione. Domani, martedì, sindacati e delegati della giunta regionale discuteranno il loro caso alla direzione regionale del Lavoro.

Il nostro desiderio è che si operi affinchè venga garantita l’occupazione ai 24 lavoratori che vivono, tra l’altro, situazioni di particolare disagio per condizioni di salute e precarietà. Sono l’anello debole di una catena, che non può essere spezzata. Questi operai rischiano di restare fuori dal ciclo produttivo, non possiamo permettere che accada”.

 Il primo cittadino ha coinvolto sulla vicenda i Verdi presenti nella coalizione amministrativa ed in particolare il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che a riguardo commenta: “Ho accolto l’invito del sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, e farò in modo che la Regione intervenga, per quanto di sua competenza, per difendere il posto di lavoro dei 24 dipendenti della Dema che rischiano di trovarsi senza reddito una volta finito il periodo della cassa integrazione”. Borrelli parteciperà all’incontro con la direzione generale del lavoro della Regione Campania, in programma domani, e, qualora fosse necessario, porterà “la questione all’attenzione dell’assessore al lavoro, Sonia Palmeri, e della Commissione attività produttive”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa