Comuni

Scooter in fiamme a San Giorgio a Cremano, tra questi il mezzo del sindaco Giorgio Zinno

Verdi: “Solidarietà a Zinno e ai cittadini. Se l’atto fosse doloso saremmo di fronte ad un gesto vigliacco e senza giustificazioni”

 

 

Napoli, 12 Ottobre – “Esprimiamo profonda solidarietà al sindaco di San Giorgio a Cremano e agli altri cittadini che hanno visto i loro scooter bruciati in un rogo divampato nella notte. Non è ancora nota la matrice dell’incendio, se si trattasse di un atto doloso, come temiamo, saremmo di fronte ad un gesto vigliacco e ingiustificabile, una maldestra intimidazione sulla scorta di quella di cui sono stato destinatario qualche mese fa a Posillipo”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il commissario del Sole che Ride a San Giorgio a Cremano Salvatore Petrilli. “Riponiamo – proseguono Borrelli e Petrilli – la massima fiducia nell’operato delle forze dell’ordine che sapranno ricostruire l’esatta dinamica dell’incendio. Qualora la matrice dolosa fosse confermata appoggiamo in pieno le prime parole di Zinno dopo l’incendio: mai un passo indietro. Rispetto ai delinquenti, rispetto agli incivili, rispetto a chi pensa di intimidire il prossimo in una maniera tanto vigliacca”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa