Comuni

Scontro tra gommoni al largo di Bacoli dopo la festa di Sant’Anna: un ferito grave, i feriti scappano via senza prestargli soccorso

Verdi: “Inciviltà e atteggiamenti pericolosi tra i diportisti, alcuni fanno addirittura a gara tra le acque del golfo. Serve tolleranza zero contro gli incoscienti”

 

 

Napoli, 30 Luglio – “Il caso dello scontro tra gommoni che si è consumato al largo di Bacoli nella notte dopo la festa di Sant’Anna a Ischia ripropone il tema della sicurezza in mare. In questo caso i responsabili dell’impatto, che ha provocato un ferito grave sull’imbarcazione colpita, sarebbero fuggiti via senza prestare soccorso. Purtroppo inciviltà e atteggiamenti pericolosi non caratterizzano solo gli automobilisti ma anche i diportisti. Troppo spesso le imbarcazioni vengono condotte da incoscienti che non possiedono conoscenze nautiche ma si comportano ugualmente in maniera spericolata. Addirittura in alcuni casi si misurano in vere e proprie gare di velocità, anche durante le ore notturne quando la visibilità è molto ridotta”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il commissario del Sole che Ride per l’isola d’Ischia Mariarosaria Urraro. “La Guardia Costiera e le forze dell’ordine hanno a che fare con una mole enorme di imbarcazioni che si muovono durante il weekend. Secondo quanto riportato dall’edizione di martedì de “Il Mattino” il golfo di Napoli è secondo solo alla rada di Hong Kong per numero di natanti in mare. I tutori dell’ordine in mare compiono un grande lavoro ma gli chiediamo tolleranza zero nei confronti di qualsiasi comportamento contrario alle regole. Il mare deve essere un luogo sicuro e non una zona franca dove ognuno può dare sfogo agli istinti più sconsiderati e immaturi”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print