Comuni

Scisciano, VI Edizione Festival Regia Teatrale Fita 2016

Scisciano – Il 2 Giugni 2016 presso l’auditorium Comunale di Scisciano si è svolto il Festival della Regia Teatrale FITA (Federazione Italiana Teatro Amatoriale). La VI Edizione del Festival Sciscianese, patrocinata dal Comune di Scisciano e dagli Assessorati alla Cultura e allo Sport, è stata promossa dal Regista Pasquale Manfredi, Presidente della FITA Campana. Hanno gareggiato 5 compagnie teatrali nel rappresentare le proprie idee, tutti sulla base dello stesso testo: il testo scelto è degli autori Gaetano di Maio e Nino Masiello dal titolo ”Madama quatt sord” Il classico della Commedia Napoletana recita le vicende di un giovane sventurato che cerca di recuperare qualcosa da mangiare con la vendita di penne a biro. Il destino vuole che casualmente si ritrova nella casa familiare che egli aveva lasciato a causa della guerra ed era considerato disperso. dall’incontro con gli inaspettati familiari nascono momenti di ilarità, stupore e stranezze, una sorta di equivoci con gli abitanti della casa che in conflitto e in confusione mentale cercano di ricomporre la vera origine familiare.

Il Festival, condotto egregiamente dal simpatico Raffaele Ariola, ha visto 5 Registi cimentarsi con le proprie compagnie nella breve storia di 15 minuti estrapolata dal testo base. Il tutto è stato rappresentato secondo i canoni teatrali in modo da coinvolgere la giuria e gli spettatori con l’idea più originale ed efficace. La Giuria tecnica ed amatoriale ha scelto i vincitori in base ai quattro principi prefissati: Creatività, significato, bilanciamento degli attori e azione dinamica dei personaggi. Sono stati presenti al grande evento teatrale il Sindaco di Scisciano Prof. Edoardo Serpico, gli Assessori: Prof.ssa Giovanna Napolitano, il dott. Raffaele Ambrosino, Il Presidente Ente Teatro di Scisciano Prof. Antonio Mucerino. Ospite d’onore e di Eccezione è stato il fantasioso comico napoletano Oscar Di Maio (‘o Cafone) che è stato anche Presidente della Giuria.

I Cinque Registi con le proprie compagnie sono stati i seguenti: 1) Lello Genovese di Portici, con la compagnia “tra palco e realtà”, che ha presentato la sua storia fantastica con il personaggio delle favole Peter Pan; 2) Bruno Di Donato di Eboli con la compagnia “Teatro del Bianco Coniglio”, che ha presentato una farsa tra teatro e immaginazione; 3) Paola Nicoletta di Caserta, che con la sua compagnia ha sviluppato il brano in un momento di furto con la scoperta dei valori familiari, 4) Giuseppe La Rezza di Scisciano con l’“Altraccademia”, che ha presentato l’opera in modo surreale in cui i personaggi hanno viaggiato tra sogno e realtà; 5) Felice D’Onofrio di Visciano con la sua compagnia ”Camomilla a colazione”, che ha presentato il brano come anteprima, evidenziando le emozioni provate dagli attori prima di entrare in scena. Dopo le varie esibizioni la Giuria si è ritirata in una stanza del teatro per emettere il verdetto finale, mentre durante la pausa caffè, il bravo Raffaele Ariola ha intrattenuto il pubblico con le sue simpatiche storielle. Sono stati decretati due vincitori: un primo posto ed un ex equo: Bruno Di Donato di Eboli e Felice D’Onofrio di Visciano.

I Premi ai vincitori sono stati consegnati dalle Autorità Comunali e dall’Illustre Ospite Oscar di Maio, che tra gli applausi, ha ricevuto una targa di riconoscimento. Con la barzelletta finale, il famoso comico ha salutato in allegria il numeroso pubblico presente e il Festival di Scisciano, elogiando gli organizzatori per la buona riuscita dell’evento teatrale e ringraziando per l’ottima ospitalità.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa