Cultura

Scisciano, un successo di pubblico e di cordialità per la IIª edizione della Sagra “’a purpett ra nonna”

Un successo di pubblico e di cordialità è stata la IIªEdizione della Sagra popolare “’a purpett ra nonna” di Via Palazzuolo Scisciano. La manifestazione sciscianese, ideata come fonte di autofinanziamento e con le finalità di poter utilizzare il ricavato delle entrate per gli acquisti delle attrezzature necessarie per le prossime iniziative conviviali, è nata con l’auspicio di migliorare il luogo di periferia del Comune di Scisciano,  rimasto da molto tempo isolato e quasi sottovalutato per lo sviluppo e per la crescita sociale. Il proficuo lavoro svolto dal Presidente Giuseppe Napolitano insieme al suo coordinatore Massimo Franzese e ai soci dell’Assoc. di volontariato “Il Palazzo”,  ha confermato la preziosa realtà di un gruppo di giovani, decisi ad esaltare i valori del luogo e la squisita gastronomia degli antenati. L’obiettivo della Sagra di Scisciano è stato, pertanto, non solo quello di far divertire i cittadini con momenti ludici, sereni e spensierati, ma anche di poter apprezzare la deliziosa cucina della nonna, preparata con alimenti semplici e nutrienti. I giovani dell’Associazione, uniti e compatti con i residenti della contrada, sono riusciti a proporre una sagra originale e sorprendente in modo da suscitare i favori, la fiducia e la credibilità di un’organizzazione perfetta e solidale. Nei due giorni 29 e 30 Aprile 2016, quindi, lungo la Via Palazzuolo, sono stati allestiti una serie di stand con punti di ristoro ed oggettistica. Il connubio tra i vari piatti preparati “’a purpett ra nonna”al ragù e“’o Cuopp” composto da polpette di baccalà e patate, sono stati le pietanze che hanno sensibilizzato migliaia di visitatori a curiosare e a gustare i gustosi alimenti. Non è mancato il felice ascolto della musica popolare folkloristica di un gruppo coreografico “Ja son e bast” con la piacevole voce di Alessio Malinconico. La novità della gastronomia e la musica tradizionale della Tammorra  sono stati gli ingredienti che hanno concretizzato la buona riuscita delle due serate. Gli organizzatori della Sagra, infine, hanno ringraziato tutti i cittadini intervenuti, nonostante le previsioni climatiche avverse, con la speranza che le attività svolte in questi due giorni sono state di loro gradimento e con l’augurio di rinnovare l’evento l’anno prossimo nel migliore dei modi .

image_pdfimage_print

Operando in un contesto sociale serio ed efficace mi limito ad aggiornare i cittadini, con la giusta coerenza, trasparenza e cordialità sui fatti, eventi ed articoli sportivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *