Comunicati

Scisciano, Parcheggio Cimitero Comunale. Ambrosino:”Sollecito l’Amministrazione a risolvere le problematiche di abbandono di siringhe per stupefacenti, il mancato funzionamento della pubblica illuminazione e l’urgenza di un impianto di videosorveglianza. Presento interpellanza al sindaco”

Scisciano, 14 Ottobre – A seguito delle notizie e della diffusione, anche attraverso i social network, delle sconcertanti immagini di siringhe abbandonate nel parcheggio del cimitero comunale, il consigliere di minoranza Raffaele Ambrosino, leader del Gruppo consiliare “Noi Insieme” ha formalizzato, in data odierna, una interrogazione/interpellanza urgente al Sindaco di Scisciano per sensibilizzare l’Amministrazione Comunale e conoscere quali sono gli intendimenti in merito allo stato di degrado, abbandono ed incuria in cui versa l’area del nuovo parcheggio del cimitero comunale, punto di conferimento, allo stato attuale, di vari tipi di rifiuti (ingombranti, raee, tessili ecc).

“Si chiede, –  afferma il consigliere Ambrosino –  di conoscere le motivazioni per le quali l’Amministrazione Comunale, a seguito di un corposo finanziamento sovracomunale (Ministero dell’Interno) ha scelto di non localizzare il sistema di videosorveglianza nel parcheggio del cimitero comunale preferendo, invece, altri luoghi del territorio, anche poco distante dal Cimitero. Si chiede, altresì, di conoscere le motivazioni della ritardata messa in funzionamento, in loco, della pubblica illuminazione, altro valido deterrente alla proliferazione di azioni improprie ed illecite”.

“Due anni fa, infatti, – puntualizza il capogruppo di “Noi Insieme” –  nel corso del precedente mandato, in occasione dei lavori di viabilità area pip (allargamento e messa in sicurezza della sede stradale di via Rossi, via Volpe, via Cimitero, abbattimento del ponte ex Circumvesuviana, ecc), furono installate, in via Cimitero -in direzione via Palazzuolo, via San Giovani dei Cavoli e via Molino- dei nuovi punti luce; ebbene, nonostante sia trascorso oltre un anno e mezzo dall’ultimazione dei lavori (avvenuta il 3 maggio 2018) e 6 mesi dall’avvenuta certificazione di collaudo tecnico amministrativo dei medesimi lavori, questi punti le luci sono ancora spenti”.

L’Amministrazione Comunale viene, quindi, nuovamente sollecitata a prestare maggiore attenzione alle reali problematiche della collettività, “Riteniamo, in definitiva, – prosegue Ambrosino –  necessario procedere ad azioni di pulizia e rimozione delle siringhe dal parcheggio del cimitero, alla posa in opera, sempre nel parcheggio del cimitero comunale, di un sistema di videosorveglianza e alla messa in funzione del sistema di pubblica illuminazione, lavorazione quest’ultima che, in vista della prossima festività di Ognissanti, deve necessariamente avvenire in tempi celeri al fine di invogliare piu’ persone a recarsi, al Cimitero a piedi, con maggiori standard di sicurezza anche per i residenti in loco e i podisti che quotidianamente frequentano l’area”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa