Comuni

Scisciano, Martina Costabile e Giuseppe Savoia del Liceo Artistico “Bruno Munari” si aggiudicano la II edizione del Concorso “Borsa di Studio San Martino le vie del vino”

Scisciano, 10 Dicembre – Nell’ambito della XXII Edizione della Sagra della “P’zzetta ‘e vino cuotto”, tenutasi nei giorni 9-10 e 11 novembre nell’affascinante borgo di San Martino di Scisciano, si è svolta la II edizione del Concorso “Borsa di Studio San Martino le vie del vino”.

L’interessante percorso artistico, organizzato dall’Associazione culturale “San Martino”, ha visto la partecipazione di ben 4 Licei Artistici: il “Caravaggio” di San Gennaro Vesuviano, l’Isis “Emilio Sereni” Afragola-Cardito, il “Francesco Grandi” di Sorrento e infine il “Bruno Murari” di Acerra. Trentuno, in totale, sono stati i lavori degli studenti-artisti,  esposti, in bella mostra, in uno dei portoni dell’antico borgo sciscianese.

Dopo una lunga e attenta valutazione da parte dei membri della commissione esaminatrice, con a capo il presidente la prof.ssa Giovanna Napolitano, assessore alla Cultura del comune di Scisciano, il prof. Massimiliano Coppola, l’artista Pietro Mingione, la prof.ssa Veronica Vecchione e la prof.ssa Patrizia Di Gennaro, unanime è stato il verdetto finale che ha decretato vincitrice del concorso, l’opera a quattro mani realizzata dai due studenti Martina Costabile e Giuseppe Savoia del Liceo Artistico “Bruno Munari” di Acerra.

Ai due giovani promettenti artisti, durante la cerimonia di premiazione, è stata consegnata una borsa di studio di 300 euro messa in palio dall’associazione culturale “San Martino”. “Il Concorso – dichiara il responsabile del percorso artistico Luigi Bassolino –  arrivato alle seconda edizione, ha visto, quest’anno, una presenza molto più ampia rispetto allo scorso anno. Partiamo da questo dato incoraggiante  che ci riempie di soddisfazione, per programmare con maggiori stimoli la terza edizione. A nome dell’associazione culturale “San Martino”, desidero ringraziare i tanti proprietari dei portoni del borgo per la grande disponibilità e cortesia, nonostante gli inevitabili fastidi causati prima e dopo la Sagra. Tanti sono i progetti e le idee pensando al prossimo anno. Desideriamo apportare delle interessanti novità che ci auguriamo vengano apprezzate. Crediamo sia necessario – conclude Bassolino –  allargare la manifestazione a qualche scuola in più, riducendo poi ad un massimo di 20\25 le opere presenti alla selezione finale. Stiamo infine pensando di introdurre anche la sezione scultura e la sezione pittura”.

Il percorso artistico del Concorso “Borsa di Studio San Martino le vie del vino” ha visto l’alternarsi di due momenti ben distinti: il suddetto appuntamento per i Licei Artistici e la presenza degli artisti ospiti, che hanno arricchito i portoni del borgo con le loro meravigliose opere. Pietro Mingione, Franco Tirelli, Nunzio Meo, Gianfranco Coppola, Patrizia Di Gennaro, Veronica Vecchione e Giuseppe Sapio sono i sette artisti che hanno preso parte all’ interessante edizione 2018.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa